Mario Golf World Tour - Provato

Abbiamo provato l'atteso gioco di Golf della serie Super Mario... Accendiamo la stellina?

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
3DS
Mario, partita a golf? Mamma mia! Mario, partita a golf? Mamma mia!

Nintendo sta per rilasciare il prossimo gioco di casa 3DS: Mario Golf World Tour. Come tutti avranno capito si tratta di un titolo improntato sulle 18 buche, ma ovviamente con il classico stile firmato Super Mario. Vediamo nel dettaglio il nostro provato, in attesa della corposa recensione.

Let's eeee go!

Il prodotto Nintendo pare subito di qualità, nonché molto curato. Il gioco si dividerà principalmente in due aree: la partita veloce, nella quale sfideremo i vari personaggi della saga in versioni più o meno classiche del gioco del golf, attraverso vari tipi di mappe, dotate ognuna di caratteristiche uniche e peculiari. Altra componente fondamentale di gameplay sarà la differenza tra i vari giocatore, ognuno dotato di traiettorie, potenza e precisione variabili. La seconda modalità invece, risulterà essere quella più divertente ed importante. Ci troveremo difatti nel castello, dove il nostro Nintendo Mii potrà avventurarsi in una fantastica modalità carriera, allenandosi, sfidando altri personaggi, gareggiando in tornei e campionati, sbloccando oggetti e percorsi e giocando online. Il gioco vero e proprio consiste in una riproduzione molto arcade del golf, nel quale ci toccherà completare con il minor numero di tocchi i percorsi previsti. Alcune variabili fondamentali renderanno però la giocata molto diversa dal solito.

Mario Golf World Tour

Innanzitutto pare che alcune mappe saranno caratterizzate da ostacoli ed elementi presi a pieno dal mondo di Mario, che sicuramente susciteranno l'ilarità ed il divertimento in molti fan. Inoltre il gioco prevede non solo molte caratteristiche simulative quali pendenza, vento, tipo di mazza e di terreno, ma anche un particolare tiro manuale, che una volta padroneggiato risulterà essere molto profondo e complesso. Si potrà scegliere con un triplice tocco del bottone A o B la potenza, la precisione di tiro e l'effetto da imprimere alla pallina - nonché la zona da colpire, aiutati dallo stick -. In questo modo è chiaro che moltissimi giocatori riusciranno in tiri forse poco realistici, ma di indubbia soddisfazione. Sebbene nel dettaglio non si sappia ancora molto, è chiaro che tra l'altro, vista la presenza del team Camelot nello sviluppo,l'intera esperienza del nostro Mii si baserà su un approccio quasi ruolistico, essendo previsti acquisti di oggetti, orpelli, vestiti ed accessori in relazione ai soldi guadagnati in corso di carriera.

La stellina della grafica

Graficamente il gioco è davvero un piacere. Nonostante il titolo non parta certo come tripla A, soprattutto dal punto di vista del fotorealismo, ci renderemo subito conto di come la cura del dettaglio, e le grandissime skin e textures utilizzate, abbiano trasformato un piccolo software sul golf in un grande intrattenimento per tutti i gusti. Innanzitutto i colori chiave di tutta la saga: pastelli accesissimi ed allegri, in un contesto mai scontato e banale, ma sempre leggero e divertente. Inoltre l'implementazione del 3D, pur se non fenomenale, fa davvero il suo dovere. In game quindi avremo la vera sensazione di colpire la pallina, di correre lungo le bellissime distese d'erba del campo di gioco, e proveremo la gioia visiva di un bel drive o di un put di grande precisione. A questo si aggiungono poi le splendide e varie location delle mappe presenti nel software, nonché una grande varietà di musiche, sebbene quasi tutte attinte dal campionario Wii del vecchio Wii Sports. Non sarebbero dispiaciuti anche i temi classici di Super Mario, tendenzialmente poco usati, ma non si può certo avere la perfezione. In conclusione quindi, siamo indubbiamente di fronte ad un gioco che nasconde della grande complessità e profondità, nonostante l'iniziale semplicità di approccio. Allo stesso tempo poi risulterà gradito anche ai giocatori poco amanti del golf, sebbene l'entusiasmo e l'allegria del titolo non basteranno certo a rendere più interessante la disciplina, che pur nella sua modalità arcade, rimane sempre solidamente attaccata alla tradizione - che piaccia o meno -.

Ricordate comunque di aspettare le prossime novità in merito non appena uscirà la recensione firmata KingdomGame, perciò rimanete sintonizzati!

Il trailer di Mario Golf World Tour
Lorenzo Quadrini

Videogiocatore incallito, recensionista e bloggatore. Contattatemi quando e come volete per chiacchierate videoludiche e non.