Hex: Shards of Fate - Anteprima Gamescom 2014

Alla scoperta di Hex: Shards of Fate, un mix tra MMORPG e un gioco di carte collezionabili, il tutto in salsa free to play!

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PC
MMO di carte MMO di carte

Hex: Shards of Fate unisce gli aspetti tipici del gioco di ruolo MMORPG con lo stile di gioco dei giochi di carte collezionabili, grazie a Kickstarter i ragazzi di Cryptozoic Entertainment sono riusciti a portare il loro progetto da semplice idea a gioco completo. L’obiettivo iniziale di 300.000 dollari è stato abbondantemente superato giungendo alla cifra di 2,5 milioni di dollari segnando un +700% rispetto l’obiettivo iniziale grazie al contributo di oltre 18000 grandi e piccoli finanziatori,  attualmente il gioco si presenta in versione closed alpha ma solo per chi ha partecipato attivamente contribuendo durante la campagna. Hex: Shard of Fate è uno tra i pochi progetti nati da Kickstarter ad aver raccolto oltre il milione di dollari, sintomo di una elevata qualità e della forte passione che gli sviluppatori sono riusciti a trasmettere a tutti i finanziatori.

Hex, tra MMORPG e TCG

Come già anticipato, Hex: Shards of Fate propone gli aspetti tipici dei giochi MMORPG, è infatti possibile scegliere tra sei classi differenti di campioni personalizzabili, possiamo salire di livello e creare gilde di più giocatori con cui affrontare dungeon e raids in gioco. Tutto ciò si lega allo stile tipico dei giochi TCG, ogni giocatore riceve inizialmente un mazzo base per iniziare a giocare. Il primo set di carte che vedrà la luce è composto da oltre trecentocinquanta carte, le quali si possono trasformare ed evolvere durante i match semplicemente assegnandogli delle speciali gemme. Ogni trasformazione potenzia le statistiche delle carte e ciò permette la creazione di un mazzo unico e completamente personalizzabile, grazie all’elevata quantità di combinazioni si possono creare combo in grado di mettere in ginocchio ognuno dei sei differenti campioni selezionabili all’inizio dell’avventura.

Hex: Shards of Fate

Direttamente integrata nel gioco, la modalità Tornei permette di giocare per la sola gloria e onore o in alternativa, durante eventi prestabiliti da Gameforge sarà possibile combattere contro avversari di tutto il mondo nel tentativo di vincere i vari premi messi a disposizione. Purtroppo, attualmente non ci è dato sapere in cosa consistano, ma essendo un gioco TCG si può ipotizzare che siano carte rare o altre tipologie, magari non ottenibili normalmente. Essendo completamente un free to play spetta al giocatore esplorare il mondo di Entrath, e la storia ci porterà gradualmente in ogni anfratto di questa magica terra, ogni dungeon permetterà di guadagnare carte. Hex: Shards of Fate si presenta al pubblico come il primo e più grande gioco di carte online completamente gratuito, sono caratteristiche piuttosto notevoli ma si dovrà aspettare la fase pubblica per verificare l’effettiva bontà del prodotto e se tutte le promesse fatte in fase di raccolta fondi su Kickstarter saranno mantenute.

Il trailer di Hex: Shards of Fate
Mattia Granito

Ha iniziato il suo cammino videoludico all'età di 8 anni con il Game Boy Pocket e Pokèmon Giallo, tutta la sua infanzia è stata legata al mondo Nintendo, specialmente a Pokèmon. In seguito la scoperta di Halo: Combat Evolved su Pc ha cambiato le sorti della vita di questo povero ragazzo immergendolo in quella droga chiamata Halo. Per seguire le sorti di Master Cuoco ha poi scelto una Xbox 360. Ad oggi non è ancora chiaro come quel semplice fps per Pc sia diventata una così potente calamita.