Watch Dogs - Anteprima

Ecco la Chicago alternativa secondo Ubisoft

scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)
PS4 XONE PS3 XBOX 360 WII U
Una sola parola: "hackerare" Una sola parola: "hackerare"

Watch Dogs è una nuova IP in sviluppo presso gli studi di Ubisoft Montreal, team conosciuto per aver sviluppato brand del calibro di Splinter Cell. Il gioco di cui vi parleremo oggi, originariamente doveva uscire lo scorso 21 novembre, ma i dirigenti Ubisoft a un mese dall'uscita, presero un'amara decisione, ovvero quella di rinviare la data di rilascio del titolo, spostata ad un generico quanto vago periodo primaverile di quest'anno. La scelta che ha portato gli esponenti Ubisoft a prendere questa “difficile” decisione è da ricercarsi nello sviluppo. Stando alle loro parole, questi ulteriori mesi di sviluppo renderanno la qualità di Watch Dogs decisamente superiore a quella prevista inizialmente.

Aiden Pearce contro il sistema ctOS della città di Chicago

Il titolo di questo paragrafo contiene in una sola frase molto del gioco. Incominciamo con ordine, parlando del protagonista. Egli si chiama Aiden Pearce ed è un ex criminale che cercherà una personale vendetta controllo il sistema della sua città, Chicago. I ragazzi di Ubisoft Montreal hanno cercato di creare una città simile a quella reale, dando spazio alla propria creatività e realizzando uno scenario che definiremmo fanta-possibile. Tutto è sotto controllo in questa Chicago alternativa, grazie alla creazione di un sistema operativo chiamato ctOS. Quest'ultimo ha reso la vita dei cittadini più agevole, quest'ultimi arrivano a lavoro più velocemente, ci sono meno reati e il tutto è controllato in maniera più efficiente e automatizzata. La città di Chicago vede dislocati sul territorio vari stabilimenti, riconoscibili perché super protetti e perché il territorio viene evidenziato sulla mappa in rosso, proprio come le aree private presenti in Assassin's Creed. Dunque in questi stabilimenti è presente questo nuovo sistema (ctOS) che – se violato – mette in condizione gli “hacker” di spiare le telefonate dei cittadini, dà la possibilità di ottenere delle password (ad esempio quella del bancomat) illegalmente ed inoltre osservare tutte le credenziali degli abitanti. Una volta violato il sistema, potremo capire se una persona risulta potenzialmente minacciosa e quindi in procinto di compiere un omicidio o al contrario essere una possibile vittima.

A quel punto individuato il soggetto, potremo decidere se intervenire oppure se ignorare la malefatta, ovviamente se ci troveremo nella modalità a gioco libero. Inoltre sarà possibile controllare i semafori, le telecamere di sicurezza presenti e i paletti automatici, utili per seminare la polizia oppure bloccare un nemico inseguito da noi. Queste sono tutte possibilità che – sicuramente – renderanno più vario e divertente il gameplay.

Per chi non conoscesse Watch Dogs, possiamo tranquillamente affermare che si tratta di un genere di gioco simile a GTA. Difatti è possibile guidare le auto, esplorare liberamente tutta la città e completare le – speriamo - numerose missioni secondarie presenti, oltre quelle principali legate a doppio filo alla trama.

Watch Dogs Aiden Pierce

O sei un giustiziere o sei un criminale

La grandissima libertà di scelta delle nostre azioni, influenzerà il giudizio dei cittadini nei nostri confronti. Ad esempio se compiremo un crimine o comunque un illecito, la nostra libertà sarà messa a duro repentaglio. I telegiornali di Chicago si attiveranno nell'informare delle nostre malefatte e in alcuni frangenti potremo ritrovarci a dover zittire il commesso di turno, intento ad attivare l'allarme silenzioso, dopo averci riconosciuto (da un servizio dei telegiornali citati sopra) oppure da un cittadino pronto ad effettuare una chiamata per avvisare la polizia. Detto questo, c'è da dire che in Watch Dogs non ci sarà un sistema di stelle come quello presente nel titolo Rockstar, giusto per intenderci, ma dovremo essere sempre concentrati perché il pericolo potrebbe essere dietro l'angolo, quindi occhi aperti!

L'aspetto grafico e la varietà di Watch Dogs dovrebbero toccare un livello davvero incredibile. Per la grafica è attualmente utilizzato un nuovo motore, chiamato Disrut, che dovrebbe quindi dare vita a texture spettacolari ed effetti straordinari. Ovviamente i trailer in-game diffusi sinora danno credito alle parole di Ubisoft. Per quanto riguarda invece, le vetture all'interno del gioco, Ubisoft Montreal ha stretto una collaborazione con Ubisoft Reflection. I meno informati devono sapere che quest'ultimo team ha sviluppato una saga molto nota dei videogame, Driver. Il grandissimo contributo offerto da Ubisoft Reflection avrà sicuramente giovato e gioverà in futuro a questa produzione e certamente le auto presenti nel titolo (63 diversi modelli) saranno riprodotte fedelmente, così come la fisica. Almeno questo è ciò che ci auguriamo.

Watch Dogs ctOS

Differenze tra versioni old gen e next gen?

Questo è forse l'unico nodo da sciogliere di questa produzione, ovvero la qualità che si avrà su Wii U, Xbox 360 e Playstation 3, rispetto a quella fruibile su Xbox One e Playstation 4. Jonathan Morin, direttore creativo di Ubisoft, lo scorso ottobre ha affermato che la versione Wii U di Watch Dogs sarà graficamente migliore rispetto a quelle di Xbox 360 e PS3, rappresentando quindi una via di mezzo tra vecchia e nuova generazione. Il dubbio di qualità fra le diverse versioni scaturisce dalla separazione dello sviluppo, infatti le versioni old gen sono state affidate a Ubisoft Romania con il supporto di Ubisoft Reflections e le versioni Xbox One e Playstation 4 a Ubisoft Montreal, team capostipite del progetto che avrebbe un ulteriore ruolo di assoluta importanza, ovvero quello di supervisionare tutto il lavoro per qualsiasi piattaforma.

Il perfetto rivale di GTA?

Ubisoft ha investito molto ed investirà ancora moltissimi fondi su Watch Dogs. In molti considerano questa nuova IP una candidata perfetta per sfidare Gran Theft Auto nel genere dei free roaming. Le carte sono in regola per vederci un ottimo titolo. Certamente la scelta di Ubisoft – già utilizzata con Assassin's Creed III e IV – ovvero quella di rilasciare Watch Dogs per tutte le piattaforme presenti sul mercato, è assolutamente azzeccata, almeno finché Xbox One e Playstation 4 non riusciranno a registrare una base installata sufficiente, in grado di convincere i vari sviluppatori a voltare pagina e lavorare solamente sulla nuova generazione di console.

Watch Dogs è in lavorazione per Xbox 360, Playstation 3, Wii U, Xbox One e Playstation 4. Quest'ultima vanterà una risoluzione di 1080p, più alta rispetto alle altre versioni. Il titolo arriverà nei negozi il prossimo 27 maggio. Per quanto riguarda la versione Wii U, non si conosce ancora una data di rilascio.

Il trailer della storia
Marino D'Angelo

Mi chiamo Marino e sono di Roma. Ovviamente sono un appassionato di videogiochi (sennò che ci sto a fare qui!? ) Mi piace leggere, scrivere e condividere le mie passioni con gli altri. Questa è una delle motivazioni che mi ha spinto a provare a diventare un redattore di questo settore. Più andavo avanti e più mi piaceva. Dopo varie esperienze, ho deciso di avviare il progetto KingdomGame.it, insieme ad altri ragazzi che condividono la mia stessa passione. I miei generi preferiti sono:
- TPS, FPS, Free roaming, Sportivi e strategici.