Valentino Rossi: The Game, provato il racing game più completo di sempre

Abbiamo provato Valentino Rossi: The Game il gioco che si propone come il nuovo MotoGp, in realtà è molto di più.

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
XONE PS4 PC
Rally, Flat Track, Drift... chi più ne ha... Rally, Flat Track, Drift... chi più ne ha...

Come avrete sicuramente già letto all'interno del nostro canale Telegram, Milestone questa volta si è davvero superata confezionando il gioco di corse più completo di sempre: dalle due alle quattro ruote, dai circuiti allo sterrato, Valentino Rossi: The Game rispecchia completamente le mille sfumature di questo atleta eccezionale diventato icona dell'ultima generazione di piloti e un grande orgoglio tricolore che festeggia i venti anni di carriera. Il 29 aprile ci siamo quindi recati nella sede di questi specialisti del racing game per vedere scoprire le novità di quello che è stato annunciato come il nuovo moto GP di quest'anno, ma con tante aggiunte.

Crea il tuo pilota 

Appena avviato il gioco il giocatore viene catapultato immediatamente nella modalità carriera dove, impersonando un ragazzo proveniente dall'Academy di Valentino Rossi, potrà personalizzare il proprio pilota come meglio crede partendo da una vastissima scelta di caschi e visiere diverse e passando a diversi sponsor, tute, guanti, stivali, colori e tantissimo altro, tutto realizzato con licenze ufficiali e quindi semplicemente identici agli oggetti del mondo reale.

Come quasi sempre accade gran parte degli oggetti è all'inizio inaccessibile, ma si può sbloccare progredendo nel gioco, accumulando crediti e poi spendendoli nello store in-game. L'aspetto fisico non è il solo elemento che permette al giocatore di personalizzare il proprio pilota, ma sono presenti piccole chicche come la posizione dello personaggio in curva durante le pieghe e lo stile di guida in sé che diventa completamente personale e si adatta alle partite dei giocatori, ma questo lo vedremo nel dettaglio più avanti.

Valentino Rossi: The Game, provato il racing game più completo di sempre

Una volta finita la personalizzazione del proprio alterego, all'interno della quale si possono perdere davvero tanti minuti a causa della massiccia dose di elementi proposti, ci accoglie un menu di base particolare, dove è possibile mettere a punto la propria moto e gli aiuti alla guida che si vogliono ricevere, visionare il proprio calendario delle corse e quindi scendere in pista oppure interagire con Valentino Rossi e gli altri piloti dell' Academy.

È infatti presente una schermata in stile social network con cui, dopo ogni gara, tutti i piloti della VR46 Academy interagiscono col giocatore parlando insieme del risultato appena conquistato oppure delle prossime gare, ovviamente la figura del mentore numero 46 non mancherà neanche questa volta, sempre presente con messaggi di incoraggiamento in formato audio oppure scritti; invitandoci a prendere parte anche a esclusive gare di allenamento che si svolgono nel suo ranch.

L'immancabile campionato

Quelle su circuito non saranno quindi le sole e uniche corse che si svolgeranno nella campagna, ma ovviamente ne saranno il cuore pulsante. Valentino Rossi: The Game è il nuovo MotoGP ed è per questo che al suo interno racchiude tutte e tre le classi principali del motomondiale: MotoGP, Moto2 e Moto3 senza richiedere alcun DLC; ovviamente presenti le diciotto piste del motomondiale di quest'anno e ulteriori cinque piste storiche come la vecchia Assen o Laguna Seca.

A livello di veicoli è presente tutto il roster completo MotoGP del passato anno 2015, le quattro tempi storiche, le 500cc, le 250cc e le 125cc a due tempi. Ognuna di queste categorie modifica profondamente il gioco e non solo la velocità e le prestazioni del motore insegnando al giocatore anche l'evoluzione della moto nel corso del tempo.

Valentino Rossi: The Game, provato il racing game più completo di sempre.

Sarà compito di ogni giocatore portare il proprio pilota dagli esordi fino in MotoGP e diventare così un vero campione delle due ruote. Per farlo dovrà allenarsi, scegliere i propri sponsor, la propria moto e metterla a punto per ogni gara, ma prima di tutto raccogliere esperienza. Per la prima volta in un gioco di questo tipo l'abilità del pilota sarà misurata su diverse abilità base come il controllo in curva, l'abilità sul bagnato, la gestione dell'acceleratore e tanto altro; alla fine di ogni gara la performance di ogni giocatore avrà permesso di guadagnare alcuni punti esperienza nella varie categorie appena trattate divenendo di conseguenza sempre più abile sui vari veicoli proposti.

Una grande novità è quella proposta dalla barra della fatica che misura la freschezza fisica e mentale del pilota, man mano che questa scende la reattività del proprio alter-ego cala rendendo ogni curva ed ogni staccata sempre più difficile. Le ruote e lo stato del veicolo non saranno dunque i soli stati da tenere sott'occhio, ma la stanchezza sarà un elemento fondamentale per vincere.

Il mondo di Valentino Rossi 

Fino ad ora abbiamo parlato quasi esclusivamente del motomondiale, ma come si intuisce il mondo di Valentino Rossi è davvero ampio ed è per questo che oltre a tutto quello già descritto fino ad ora, all'interno della campagna, ma non solo, sono presenti diverse tipologie di gare in Flat Track da quelle normali, a quelle Endurance o in stile americano che si svolgono tutte nel ranche dell' Academy, ma anche prove su pista con l'ormai famosa Yamaha stradale sviluppata in collaborazione proprio con Valentino Rossi. Le due ruote non sono solo gli unici veicoli trattati in questo gioco, per completare l'esperienza del Dottore sono state aggiunte le possibilità di gareggiare nel famoso campionato rally di Monza e driftare a bordo delle grandi Mustang in Misano.

Valentino Rossi: The Game, provato il racing game più completo di sempre

Queste ultime due discipline si distaccano maggiormente dal motomondiale e sono inserite nell'intero menu secondario dedicato a Valentino Rossi, in questo possiamo rivivere gli eventi storici più famosi della carriera del pilota numero 46, dalle prime vittorie alle gare gomito a gomito degli ultimi anni come quella del 2008 a Laguna Seca contro Stoner.

Ogni evento riporterà l'intervista esclusiva di Valentino mentre racconta l'esperienza di quel giorno, cos'ha provato e come è riuscito a portare a casa la vittoria, in seguito un breve filmato mostrerà le sue gesta e il giocatore potrà provare ad eguagliare la bravura del campione italiano rivivendo quel particolare momento e guidando lui la moto di Rossi. Una modalità che non poteva assolutamente mancare e che permette a tutti, anche ai più giovani di scoprire tutti i successi più grandi di questo magnifico campione.

Non solo un nome

Una pagina dedicata fungerà da vera e propria enciclopedia di Valentino Rossi e racchiuderà tutte le curiosità riguardo le sue gare e la sua vita mentre un'altra ancora permetterà di gareggiare al rally di Monza e driftare con le Mustang di Graziano Rossi vivendo un'esperienza inedita in un titolo MotoGP. Ognuna di queste gare e tipologie di veicoli sono unici e offrono stili molto differenti riuscendo quindi a venire incontro alle esigenze di ogni singolo giocatore che sia appassionato di due o di quattro ruote.

Tutto ciò non è assolutamente facile da realizzare poiché richiede l'implementazione di diverse tipologie di fisica nei vari veicoli, Milestone ha saputo attingere dalle passate esperienze di MotoGP, Ride, rally e MXGP 2 per creare il gioco di corse definitivo. Grazie anche all'assistenza di Valentino che ha seguito parecchio da vicino lo sviluppo del titolo invitando personalmente gli sviluppatori nel proprio ranch e fornendo feedback continui sul proprio stile, sullo stile dell'academy e aiutando a limare la fisica delle animazioni e del gioco in totale.

Proprio per questo Valentino Rossi: The Game migliora ulteriormente l'esperienza di gioco classica di MotoGP mantenendo un adeguato livello simulativo e quindi di sfida ma al tempo stesso rendendo il tutto più accessibile e immediato anche per gli appassionati di questo atleta che per la prima volta si avvicinano ai giochi di corse. Non impostando la fisica a livelli estremi è visivamente palese quanto l'approccio aggressivo sia più tollerato rispetto alle edizioni passate rendendo le cadute meno frequenti e il tutto meno logorante per i neofiti strizzando l'occhio a qualche sportellata di troppo.

Valentino Rossi: The Game, provato il racing game più completo di sempre

Il Dottore non sarà quindi solo un nome che accompagna il titolo del gioco, ma all'interno della produzione Milestone non mancherà mai, aiuterà il giocatore a crescere all'interno della campagna, racconterà le proprie esperienze e il proprio vissuto, metterà a disposizione tutta la sua conoscenza del mondo dei motori e concederà al giocatore la possibilità di sfidare i suoi reali tempi migliori sulle varie piste nel classica modalità Time Attack.

Tanti gadget poi attendono tutti i fan nella Collector's Edition del gioco annunciata nel corso degli ultimi giorni. Ognuna delle modalità di gioco descritta fino ad ora sarà implementata anche nella sezione multiplayer online del gioco dove chiunque potrà gareggiare con persone provenienti da tutto il mondo e aspirare ad essere il pilota videoludico numero uno al mondo.

Imparate i segreti di Valentino Rossi e dominate le piste.
Matteo Bruno

Appassionato di videogames, di manga, film e libri fantasy. Sempre pronto a dire la sua e a cercare tutte le novità riguardo agli argomenti a lui cari.