Killzone: Shadow Fall: hands-on

La Games Week di Milano ci ha permesso di provare con cura il nuovo titolo di Guerrilla Games

scritto da
Vota questo articolo
(8 Voti)
PS4
Un primo assaggio di Next Gen Un primo assaggio di Next Gen

Questo è un anno particolarissimo per l’industria videoludica, dato che ci troviamo a ridosso dell’uscita della nuova generazione di console. PlayStation 4 e Xbox One andranno infatti a completare il quadro della next gen home-console, aperto lo scorso anno da Wii U. Nel corso della terza edizione della Gamesweek, evento videoludico italiano che si sta svolgendo in questi giorni a Milano, abbiamo avuto modo di provare dei titoli che faranno parte della line-up di lancio delle nuove console. In questo hands-on, andremo ad analizzare Killzone: Shadow Fall, una delle esclusive disponibili il 29 novembre 2013 con il lancio di PlayStation 4, sviluppato dal team Guerrilla Games.

Nuova Playstation, nuovo Killzone

Killzone: Shadow Fall è un sequel diretto di Killzone 3. Gli eventi narrati nel gioco risalgono a 30 anni dopo le vicende mostrate nel terzo capitolo. A seguito delle fraudolenti guerre tra gli Helgast e gli ISA, il pianeta Helgan non è più un posto - per così dire - abitabile, quindi gli ISA permetteranno agli Helgast di rifugiarsi all’interno di piccoli stabilimenti situati su Vekta, il pianeta abitato dagli ISA. Dopo una tregua/pace di circa 30 anni, il clima tra le due fazioni tornerà ad essere ostile. Questo a seguito di un attentato su Vekta city, messo in atto dagli Helgast, che torneranno quindi a rivendicare i diritti della propria razza e l’ingiustizia a loro imputata. Una nuova estenuante guerra sta per iniziare. Gli Helgast e gli ISA sono pronti per fronteggiarsi e scendere sul campo di battaglia, ancora una volta. Quale razza riuscirà a prevalere sull’altra?

Liberiamo gli ostaggi!

Sony Computer Entertainment ci ha dato modo di provare un livello completo della campagna single-player del gioco. Durante la sessione, siamo stati nei panni di un soldato della Fazione ISA in contrapposizione, ovviamente, alla fazione degli Helgast. La location del livello era ambientata in un grattacielo e  il nostro compito era quello di scongiurare la minaccia Helgast e portare in salvo gli ostaggi presenti. Al di là di questa breve missione non ci è stato possibile provare ulteriori livelli. Parlando in maniera specifica del gameplay, possiamo affermare che la versione beta del gioco (non si tratta infatti della versione definitiva) è risultata veramente fluida, godibile e senza alcun tipo di rallentamento. A migliorare la giocabilità ci ha pensato niente di meno che il nuovo DualShock 4, poco più grande di quello per PlayStation 3, ma decisamente più ergonomico e comodo da utilizzare. I grilletti dorsali hanno una forma differente e risultano più gradevoli al tatto, rispetto a quelli del DualShock 3.

Killzone: Shadow Fall non cambia la propria formula di gioco, difatti le meccaniche sono rimaste pressoché simili a quelle dei capitoli precedenti. Trattandosi di un First Person Shooter, il fulcro del gameplay sarà correre, mirare e sparare. I controlli ci sono sembrati ben bilanciati e la modalità Campagna di questo capitolo di Killzone, può benissimo competere con gli altri FPS ben più famosi e accreditati sul mercato. Non è stato invece possibile provare il multiplayer, rimasto ancora avvolto nel più fitto mistero. Su questo aspetto però, pensiamo vivamente che Battlefield 4 e Call of Duty: Ghosts siano ancora difficilmente arrivabili, soprattutto per l'esperienza ed il feedback dei giocatori accumulati negli anni.

Il comparto tecnico è davvero notevole ed è curato in ogni minimo dettaglio. Di certo il passaggio alla nuova generazione si percepisce, anche se il salto qualitativo non può essere equiparabile a quello avvenuto tra PlayStation 2 e PlayStation 3. I modelli poligonali, la caratterizzazione dei nemici, i proiettili e le esplosioni sono spettacolari, rendendo l’esperienza di gioco ancora più immersiva. L’orizzonte visivo è favoloso, siamo riusciti persino a cogliere dettagli come il mare o i marciapiedi ai piedi dei grattacieli attraverso la profondità del campo visivo.

La guerra ricomincia!

Killzone: Shadow Fall, in qualità di esclusiva per PlayStation 4, potrebbe rappresentare il punto di svolta della serie. Il gameplay è la qualità grafica sembrano essere all’altezza di questa sfida, supportati anche dall' hardware di nuova generazione su cui il titolo di Guerrilla Games gira, ma riusciremo a capire soltanto in sede di recensione quanto la trama e il multiplayer siano o meno idonei nel rendere questo capitolo meritevole di attenzione.

Marino D'Angelo

Mi chiamo Marino e sono di Roma. Ovviamente sono un appassionato di videogiochi (sennò che ci sto a fare qui!? ) Mi piace leggere, scrivere e condividere le mie passioni con gli altri. Questa è una delle motivazioni che mi ha spinto a provare a diventare un redattore di questo settore. Più andavo avanti e più mi piaceva. Dopo varie esperienze, ho deciso di avviare il progetto KingdomGame.it, insieme ad altri ragazzi che condividono la mia stessa passione. I miei generi preferiti sono:
- TPS, FPS, Free roaming, Sportivi e strategici.