Batman: Arkham Knight - Anteprima, l'ultima avventura del Cavaliere Oscuro?

Riflessioni, analisi e anticipazioni sulla nuova epopea dell'uomo pipistrello, il cui arrivo su console current gen e PC è previsto per questa estate.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 XONE PC
Batman è l'eroe che la vostra console merita? Batman è l'eroe che la vostra console merita?

Il 23 giugno 2015 sarà il giorno di Batman: Arkham Knight. È il quarto capitolo dedicato alle gesta dell’uomo pipistrello, è il terzo, invece, sviluppato da Rocksteady Studios: Batman: Arkham Origins, infatti, fu sviluppato da Warner Bros. Games Montréal e propose un titolo ambientato precedentemente agli eventi narrati in quel Batman: Arkham Asylum che sancì l’inizio di una serie su console spettacolare, senza dubbio la miglior ispirazione a un universo fumettistico occidentale mai realizzata.

Ora il team di sviluppo britannico è tornato alla guida del brand e sembra deciso a portare la serie Arkham su livelli mai visti sfruttando appieno il motore grafico delle console di nuova generazione. Batman: Arkham Knight vedrà infatti la luce su Playstation 4, Xbox One e PC. Il titolo era stato inizialmente fissato in uscita per il 2 giugno, solo recentemente lo sviluppatore ha dichiarato di voler spostare il rilascio ufficiale del gioco qualche settimana più avanti, promettendo ai propri fan che l’ulteriore attesa sarebbe stata ripagata. Sin dall’annuncio, comunque, Warner Bros. Interactive Entertainment ha pubblicato numerosi trailer e video gameplay che ci hanno permesso di avere un’idea generale su quello che sarà Batman: Arkham Knight e a scrivere, di conseguenza, l’anteprima che vi state apprestando a leggere. Scaldate, dunque, i motori delle vostre batmobili, ma prima di proseguire nella lettura vi anticipiamo che, se non avete ancora giocato a Batman: Arkham City, potreste incappare in spoiler.

Gotham è nelle nostre mani

È bastato il primissimo teaser per capire, pur traendo questa serie ispirazione dall’universo fumettistico DC Comics in primis, quanto gli sceneggiatori di Batman: Arkham Knight si siano ispirati alla trilogia cinematografica de “Il Cavaliere Oscuro” di Christopher Nolan ancor più dei titoli precedenti. Tutto, a partire dal classico costume grigio e nero, sostituito da una vera e propria corazza interamente nera, passando per l’ambientazione in una Gotham City sempre più cupa, fino al design della Batmoblie ancora più simile al Tumbler guidato da Christian Bale nei film, lascia presagire una forte influenza della splendida saga sviluppata su pellicola tra il 2005 e il 2012.

La trama stessa, per quanto in nessuna delle iterazioni precedenti potesse considerarsi ‘leggera’, sembra essere molto più matura rispetto al resto della serie: l’ente americano ESRB (Entertainment Software Rating Board) ha infatti classificato Batman: Arkham Knight PEGI 18, giudicando quindi i contenuti del gioco vietati ai minori di 18 anni. È il primo titolo della serie, peraltro, a ricevere una classificazione consigliata per un pubblico di soli adulti, poiché i suoi predecessori sono stati classificati tutti PEGI 16.

Come abbiamo già visto sia nel trailer di annuncio (che ha come voce narrante Thomas Wayne, il padre di Bruce) sia nella clip intitolata “Gotham è mia!”, la nuova avventura dell’uomo pipistrello è ambientata dopo gli eventi di Arkham City, terminato con la morte (l’ennesima) di Ra’s al Ghul, il fallimento dello sterminio di massa previsto dal Protocollo 10 ad opera dello scienziato Hugo Strange e la clamorosa dipartita del Joker. In Arkham Knight la pace di Gotham è di nuovo minacciata da numerose bande criminali, ognuna delle quali sotto il controllo dei più grandi e agguerriti nemici di Batman: Due Facce, il Pinguino e Harley Quinn sono solo alcuni. Ma il pericolo principale è rappresentato dallo Spaventapasseri, vero ‘main villain’ del gioco deciso a prendersi la sua personale vendetta contro il tenebroso Cavaliere di Gotham. Toccherà quindi a noi impersonare l’uomo pipistrello e liberare la città da violenza e oppressione.

Ultimo atto

Titolo dopo titolo, ci sembrava difficile che Rocksteady prima e Warner Bros. Games Montrèal poi riuscissero a migliorare un gameplay che era di ottimo livello già dalla prima iterazione. Batman: Arkham Knight dà l’impressione che lo sviluppatore si sia spinto oltre, prendendo tutto ciò che di buono c’era stato finora e implementandolo, velocizzandolo, rendendolo, insomma, ancora più adrenalinico. Ce ne siamo accorti analizzando una sequenza di combattimento all’interno del video gameplay "Officer Down", pubblicato da Warner Bros. in occasione dell’annuncio del posticipo della data di uscita: agganciato un avversario e colto quest’ultimo di sorpresa, Batman potrà mettere a segno una serie di colpi concatenati saltando da un nemico all’altro, il tutto attraverso esecuzioni in slow motion. Non abbiamo ancora visto, invece, granché sulla fase stealth e sull’uso della modalità detective, ma da questo punto di vista non ci aspettiamo innovazioni clamorose per delle meccaniche già pressoché perfette.

La mappa di gioco, a detta degli sviluppatori, sarà cinque volte più grande di quella proposta in Arkham City, e da quel che abbiamo visto durante le planate di Batman tra gli edifici di Gotham City sembra proprio così. In  Batman: Arkham Knight, inoltre, l’intera città sarà percorribile anche con altri mezzi, non solo a piedi o in volo, e qui arriviamo a quella che potremmo definire la principale, e più attesa dai fan, novità del titolo: la Batmobile! Come vi abbiamo già anticipato in precedenza, quest’ultima sembradavvero la micidiale corazzata realizzata da Nolan, dalle sembianze di una specie di carro armato. Tramite un comando, attivabile in qualsiasi momento (a patto, probabilmente, che vi troviate in città all’aperto), sarà possibile chiamare il leggendario veicolo di Batman e proseguire il proprio tragitto sfrecciando tra le strade di Gotham City. Alcuni mesi fa Warner Bros. ha pubblicato un video dimostrativo del potente arsenale in dotazione alla Batmobile, attraverso una serie di trailer a episodi dedicato a una missione di infiltrazione nell’impianto industriale ‘Ace Chemicals’: nel corso dei tre video, il Cavaliere Oscuro utilizza più volte le armi e i gadget della sua auto a seconda delle situazioni.

L'ultima, interessantissima novità della quale siamo venuti a conoscenza è contenuta nell'ultimo trailer pubblicato da Warner Bros. il 27 aprile scorso, che ha tenuto l'hype dei fan altissimo nel corso deil'ultima settimana poiché è stato preceduto da una serie di brevi teaser che mostravano Robin, Nigthwing e Catwoman. Nel video "All Who Foillow You, che vi proponiamo in calce a questa anteprima, viene messa in mostra una nuova meccanica di gioco, che vede Batman nell'esecuzione di potenti combo messe a segno con l'ausilio dei suoi alleati. Non è ancora chiaro se questa componente sarà disponibile durante la campagna principale o se si tratti di una modalità coop, né se sia giocabile in multiplayer online o offline.  

Per quanto riguarda il comparto grafico, invece, Rocksteady Studios ha svolto un lavoro eccellente. Ovviamente non ce la sentiamo di dare un giudizio universale prima di poter mettere le mani sul gioco completo, ma Batman: Arkham Knight mette in mostra tutti i muscoli della nuova generazione grazie a un motore grafico strabiliante e a una cura maniacale in qualsiasi dettaglio, dai singoli personaggi alla composizione urbana, tra le luci e le ombre della tenebrosa e suggestiva Gotham City.

È il titolo che tutti i fan del più grande detective del mondo targato DC Comics stavano aspettando e promette essere l’esperienza super eroica definitiva. E, se da un lato sorge un nuovo Batman, che su grande schermo si confronterà con Superman per dare vita a una nuova saga, dall’altro è possibile che Batman: Arkham Knight sia l’ultima avventura del supereroe su console? È possibile, quindi, che il cinema ci proponga “L’Alba della Giustizia”, mentre pad alla mano assisteremo al suo tramonto? Pare di sì. Ma il team di sviluppo, negli ultimi anni, ha lavorato su solide e ottime basi e sta raccogliendo tutto ciò che ha seminato finora in vista dell’esplosivo, spettacolare ultimo atto. L’appuntamento è fissato al 23 giugno 2015: affilate i vostri Batarang.

Batman Arkham Knight, trailer "All Who Follow You"
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.