Xenoblade Chronicles X - Anteprima, tutte le nuove informazioni

Il videogioco Monolith Software si sta dimostrando molto più imponente di quanto ci si aspettasse.

scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)
WII U
Tutto ciò che sappiamo su Xenoblade Chronicles X Tutto ciò che sappiamo su Xenoblade Chronicles X

Bene, abbiamo da poco ammirato il fantastico video di presentazione dedicato a Xenoblade Chronicle X per Wii U. Tutto molto bello, peccato che il giapponese non sia proprio il nostro forte. Fortunatamente il web ci è venuto incontro, dandoci modo di capire meglio quale siano le caratteristiche di questo attesissimo titolo, firmato Monolith Software.

Numeri enormi...

Innanzi tutto, cominciamo a snocciolare i principali numeri che riguardano questo action JRPG. Sì, in Xenoblade Chronicles X si potrà giocare contemporaneamente fino a quattro giocatori, affrontare l’avventura e darsi una mano a vicenda, ovviamente online. Esiste anche una non meglio specificata modalità per trentadue giocatori, definita come "collaborazione passiva". È molto probabile che attraverso questa sia possibile scambiare oggetti, consigli e quant’altro, ma questo aspetto ha ancora bisogno di ulteriori approfondimenti, soprattutto bisognerà chiarire se tali avvenimenti saranno effettuati all’interno di una lobby e se ci siano limiti regionali. Un altro dato importante è quello dalla risoluzione grafica, fissata a 720p, come fra l’altro era possibile ipotizzabile fin dall’inizio. Per chi invece avesse problemi di spazio e sia intenzionato ad acquistarlo in formato digitale… beh, saranno 22.7 GigaByte di passione.

Tolti i dubbi puramente numerici, possiamo dirigerci verso quelli del metodo di controllo. Si potrà giocare a Xenoblade Chronicles X utilizzando il GamePad e il Controller Pro, sfruttando in entrambe i casi l’ausilio di una tastiera USB, probabilmente per la chat testuale. La fortuna di Wii U è la modalità Off-TV, ed infatti non mancherà nemmeno in questo caso. Nessuna parola è stata spesa sull’utilizzo della chat vocale; anche questo è uno degli aspetti che andrà ulteriormente approfondito, ma a giudicare dagli ultimi titoli Nintendo non dovrebbero esserci particolari problemi.

Xenoblade Chronicles X Wii U anteprimaLa mappa, come accennato tempo fa, è immensa. Ci saranno quattro enormi continenti da esplorare in lungo e in largo, sfruttando la velocità delle proprie gambe o gli immancabili Doll, quei Mech apparsi più volte nei video passati. In nostro aiuto ci saranno anche dei teletrasporti attivabili nelle zone che visiteremo, in modo da poter tornarci in un baleno selezionandoli tramite il GamePad. La componente Doll gioca un ruolo fondamentale, essendo l’unico mezzo in grado di volare o superare enormi distanze velocemente. L’unico problema potrebbe riguardare il permesso di utilizzarlo, dato solo ai membri della squadra Blade, i militari del nostra colonia umana.

Questo corpo militare ci affiderà anche delle missioni da portare a termine, in maniera alquanto simile alle sub-quest ottenute dagli abitanti di New Los Angeles, il nome scelto per la colonia posta sul pianeta Mira. Questa, comprende la zona riservata al Blade, un’area industriale dove risiedono equipaggiamenti e l’officina dei Doll, più una commerciale, nella quali si potranno acquistare oggetti di varia natura. Essendo un popolo giunto da poco sul pianeta, a causa di un attacco subito mentre le astronavi madre tentavano il ritorno sulla Terra, i nostri primi incarichi saranno legati al recupero delle persone e alla messa in sicurezza di New Los Angeles.

...aree enormi

Partendo da questa area, posta all’interno del continente verde, scopriremo poi le restanti zone che formano il pianeta Mira, le quali comprendono il Forgotten Canyon nella parte destra, il Night Light Forest alla sinistra e la White Forest ed il Black Steel nella parte nord.

Questi territori saranno caratterizzati da aree segrete, popolazioni, vegetazione e animali diversi, così come non mancheranno i paesaggi mozzafiato che avremo modo di vedere lungo le nostre scampagnate. Durante l’esplorazione si potranno utilizzare le Navigation Ball, delle sfere che ci aiuteranno ad orientarci nelle immense pianure, boschi e valli presenti sul pianeta. A queste si affiancherà la Hopper Camera, uno strumento utile a controllare l’area circostante dall’alto.

Tutto questo potrà sembrare una passeggiata di salute, ma ovviamente come in tutti gli action JRPG che si rispettino, le complicazioni arriveranno proprio dalla popolazione già presente su Mira. Le creature non saranno tutte così docili e socievoli, ma potranno essere anche piuttosto minacciose e aggressive, con pesanti conseguenza per la nostra squadra di esploratori. Si potrà comunque interagire con loro in varie maniere, soprattutto con le popolazioni di umanoidi presenti. Un concetto abbastanza noto a tutti i precedenti giocatori di Xenoblade per Wii.

Xenoblade Chronicles X anteprima Wii U

L’obiettivo principale di Xenoblade Chronicles X sarà quello di recuperare dei Punti Vita, utili al sostentamento della popolazione e della costruzione della nuova colonia. I fortunati giocatori giapponesi possono pre-acquistare fin da ora il nuovo titolo Monolith Software tramite il Nintendo eShop, puntando direttamente alla versione digitale che sarà attivabile al momento del lancio.

Il 29 aprile 2015 Xenoblade Chronicles X debutterà sul mercato giapponese. Per chiunque sia interessato ad acquistarlo insieme alla console, Nintendo e Monolith Software renderanno disponibile un prezioso bundle contenente la console nera con una memoria da 32 GigaByte, la copia retail del gioco, un artbook dedicato, una special card a tema e una carta prepagata da 1.000 Yen raffigurante il titolo. Il tutto, ad un prezzo di 35.000 Yen. 

A questo punto, vi lasciamo in compagnia del filmato di Xenoblade Chronicles X in cui vengono mostrate tutte le caratteristiche appena discusse. Vi aspettiamo sulle pagine di Kingdomgame.it per futuri commenti e informazioni riguardante il mondo dei videogiochi.

Presentazione ufficiale Xenoblade Chronicles X per Wii U
Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.