Microsoft sulle prestazioni di Xbox One S: l'updgrade tecnico sarà insignificante e non avrà ripercussioni sui giochi

Un chiarimento fondamentale per il futuro di Xbox

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Niente paura, potrete continuare a giocare anche sul modello standard Niente paura, potrete continuare a giocare anche sul modello standard

Xbox One S, il nuovo modello per la console ammiraglia di Microsoft, è stata annunciata ufficialmente nel corso della conferenza del colosso di Redmond all'E3 2016. L'interrogativo principale di tutti i fan "boxari" riguardava l'entità delle prestazioni di questa nuova versione. Le indiscrezioni favorivano la tesi di una potenza di calcolo molto maggiore rispetto all'attuale Xbox One e, addirittura, un salto di qualità stratosferico rispetto al diretto competitors Sony con la sua Playstation 4 Neo - peraltro ancora non annunciata né presentata. I rumor in questione sono stati smentiti dalla stessa Microsoft.

A dichiararlo è stato Albert Penello, Xbox planning lead, che ai microfoni dei colleghi di Eurogamer ha dichiarato che il salto tecnico sarà minimale - addirittura "insignificante" - a favore di un upgrade principalmente estetico per Xbox One:

"Quando abbiamo fatto delle modifiche per raggiungere i 4K abbiamo semplicemente sbloccato un po’ di potenza di calcolo, tutto qui, è esattamente la stessa architettura del precedente modello.Per supportare l’HDR diamo agli sviluppatori l’accesso a un po’ più di CPU e GPU, è talmente insignificante che mi stupisce se ne parli. Davvero nessun impatto, saranno identici. Niente, davvero niente."

Dichiarazioni che lasciano spazio a pochissimi dubbi: la potenza di Xbox One S non riguarderà lo sviluppo dei giochi, che dunque rimarranno identici a seconda del tipo di console che possiederete. Come risponderà Sony con la sua fantomatica Playstation 4 Neo?

Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.