Il creatore di Fiasco e Night Witches è al lavoro su un nuovo gioco

Il pluripremiato creatore di giochi da tavolo sta creando una nuova opera.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Jason Morningstar è di nuovo in fase di sviluppo! Jason Morningstar è di nuovo in fase di sviluppo!

Jason Morningstar è uno dei creativi indipendenti più conosciuti ed importanti della più recente industria videoludica; egli è stato il creatore di titoli di grande spessore soprattutto nell'ambito dei giochi da tavolo, come Fiasco, un cult nel settore degli appassionati dei giochi di ruolo, e Night Witches, un gioco ambientato nella Seconda Guerra Mondiale che affronta temi attuali attraverso un contesto storico molto diverso dal nostro, anch'esso estremamente famoso e rinomato nella community.

Non parliamo quindi di una personalità sconosciuta, che attualmente, dopo aver pubblicato una serie di libri, sarebbe al lavoro su un nuovo gioco, chiamato Ghost Court, e avrebbe anche parlato in maniera estensiva del gioco in sé, approfondendo anche la sua carriera all'interno di questo ambito: "Mi sono interessato a giochi di ruolo grazie a mio padre. Era un wargamer incallito e per qualche ragione aveva comprato la prima versione di Dungeons & Dragons, la aveva portata a casa e non sapeva cosa farsene. Io e mio fratello lo abbiamo guardato e detto 'Sì, noi sappiamo cosa farcene. Dallo a noi' e da lì è partito tutto. Gioco ai giochi di ruolo da quando esistono, e non puoi giocarci senza essere un po' designer."

Continua parlando del suo primo approccio con lo sviluppo di questa tipologia di giochi, nata nei primi anni 2000 grazie a The Game Chef, che gli permise di sviluppare il suo primo vero gioco, chiamato The Shab-al-Hiri Roach"The Game Chef ha sempre degli ingredienti, e in quel caso furono vino, un compagno, un accusatore ed un entomologo. Un sacco di giochi pazzissimi sono usciti usando questi ingredienti. Stavo finendo di laurearmi ed ero immerso nell'accademia, quindi il gioco che mi venne in mente di fare fu qualcosa di Lovecraftiano su un dio sumero sotto forma di scarafaggio gigante, che sa controllare i cervelli delle persone e che finisce in un campus liceale. Questo scarafaggio pensa di essere ancora nella Sumeria del X secolo, e non cpaisce più come funzionino le cose. Quindi indice questi ordini molto criptici ai quali bisogna obbedire... quindi è un gioco comico ma allo stesso tempo una critica tagliente alle politiche accademiche." 

Il suo primo successo di critica arrivò quindi molto presto, con la pubblicazione di Grey Ranks, un gioco che narra la storia di alcuni soldato della resistenza polacca durante la Seconda Guerra Mondiale, che conquistò gli esperti aggiudicando a Morningstar il suo primo Diana Jones Award e grandi elogi da parte della commissione. Il successo popolare, però, si fece aspettare ancora, arrivando soltanto con Fiasco, che nasce a detta di Morningstar "a causa di un forte bisogno che sentivo nei giochi che giocavo e nel modo in cui interagivo con le persone. Infatti, avevo realizzato che non c'era nessun gioco che io e i miei amici potessimo giocare nel corso di due o tre ore nel tempo libero, magari ad una convention. Tutto ciò che giocavo richiedeva grande preparazione e molto materiale, senza poter raccontare una storia soddisfacente in quel lasso di tempo. E' da qui che sono partito. Quindi, pensandoci, mi dissi: 'Quale genere di racconto può funzionare con ciò?' e pensai al neo-noir, come le opere dei fratelli Coen o i caper movies. Persone stupide che si mettono nei guai. Forti ambizioni che si scontrano con un debole controllo dei propri impulsi. E che toccano tutti i tasti giusti. All'interno del gioco sono presenti solo elementi utili e nulla di superfluo. Ho voluto creare un gioco che durasse due o tre ore, che non richiedesse nessuna preparazione e in cui ogni elemento dei personaggi o del mondo di gioco fossero divertenti, raccontando una storia soddisfacente dall'inizio alla fine." Inutile dire quanto anche questo gioco ricevette il premio della Diana Jones Award

Qualche anno dopo, nel 2014, viene dato il via alla campagna Kickstarter dedicata a Night Witches (la campagna di maggior successo per l'azienda di pubblicazione Bully Pulpit Games, di proprietà di Morningstar), un gioco che vuole ricalcare la storia delle aviatrici sovietiche della Seconda Guerra Mondiale, più nello specifico gli avvenimenti della Grande Guerra Patriottica, trattando però anche tematiche come la comunità queer: "Ho sentito una forte responsabilità, come in Grey Ranks, di onorare la verità. Chiunque possa leggere il gioco ha vissuto questa cosa, e non è uno scherzo. Quindi, la mia intenzione era quella di raccontare la storia in maniera responsabile e permettere ai giocatori di trattarla in maniera sobria ma anche divertente. Ma anche rispettare un po' la storia. Non sono una donna russa, soprattutto di quel periodo, sono solo un uomo bianco, quindi mi sono approcciato cautamente all'argomento, assicurandomi di avere dei consulenti che potessero autarmi e darmi un feedback, tenendomi in riga di tanto in tanto e correggendomi su eventuali errori, il che è ottimo quando stai per pubblicare il libro. Inoltre questo è estremamente fedele alla direzione artistica, in quanto continuavo a fare domande alla comunità queer, che mi ha dato feedback positivi anche su elementi potenzialmente problematici. Sono molto fiero di aver creato un gioco con degli elementi queer, e se per qualcuno è un problema questo è il gioco sbagliato da affrontare."

Arriviamo quindi all'ultimo gioco in sviluppo attualmente, il già citato Ghost Court, un titolo piuttosto diverso dai precedenti realizzati da questo creatore, meno serio e più divertito. La campagna Kickstarter per il gioco inizierà il 9 novembre; una copia base del gioco costerà 25$, mentre la Deluxe arriverà con un martello da giudice al costo di 50$, e con una veste da avvocato e parrucca al costo di 100$. Questo inoltre sarà il primo gioco inscatolato per Morningstar, che ci parla proprio di quest'ultima opera: "Ghost Court è un party game sulla giustizia spettrale in una corte di reclamo, è un'unione tra The Perople's Court e Night Court, ma con i fantasmi. E' il meglio se giocato in 15 o 20 persone, esso includerà 64 carte ed istruzioni per giudice, impiegato e ufficiale giudiziario con annessa una serie di imputati ed accusatori. Alcuni di questi sono fantasmi, altri sono corporei, e hanno questi piccoli dibattiti sulle infestazioni e sui fantasmi in genere. Quindi, l'idea è che chiunque interpreta il giudice o le persone in aula sia più persistente, in quanto presente di caso in caso, ma in Ghost Court qualcuno ti darà una carta con il relativo caso e dovrai giocare o interpretare per alcuni minuti, per poi ritornare tra il pubblico ed aspettare la fine del caso."

Insomma, una corposa e lunga retrospettiva su una carriera sfaccettata e brillante, fatta di tante vittorie e una grande capacità di osservare il mondo esterno, trandone giovamento e forza artistica da imprimere con forza nelle proprie creazioni, creando anche giochi con dei potenti sottotesti impegnati, capaci di fare tanto divertire quanto impegnare il giocatore, mettendolo direttamente nei panni di chi alcuni drammi li ha vissuti in prima persona, facendo del realismo la sua chiave di vittoria. Una sfavillante vita artistica che non può che promettere ancora grandissime cose in futuro.

Fonte: Polygon.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica