Michel Ancel ci parla dello sviluppo di Beyond Good and Evil 2

Il gioco era troppo grande e complesso per poter essere realizzato su console non adeguatamente potenti come quelle della generazione scorsa

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si vuole creare qualcosa d'immenso Si vuole creare qualcosa d'immenso

Nel corso della giornata odierna, il noto sviluppatore Michel Ancel, famoso per aver lavorato allo sviluppo di Rayman, ha sfruttato il suo profilo Instagram per parlare dello sviluppo di Beyond: Good & Evil 2, di cui Ubisoft ha recentemente confermato lo sviluppo, seppur al momento non si sappia ancora praticamente nulla a riguardo. Qui di seguito potete leggere quanto dichiarato da Ancel:

"Già nel 2008 il titolo era giocabile con diversi prototipi e tutti i video erano in real-time, ma presentavano troppi problemi tecnici. Volevamo l'esplorazione planetaria, viaggi nello spazio, città enormi in cui poter girovagare... tutte cose che dovevano essere anche in Beyond Good & Evil. Anziché non realizzare il gioco che sognavamo, abbiamo deciso di tornare al 2D, di divertirci con Rayman e tornare poi al lavoro su Beyond Good & Evil 2 quando fosse arrivato il momento giusto. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma ora le tecnologie sono pronte e il team è fantastico"

Luca Di Carlo

Sono un grande amante di videogiochi, cartoni animati, fumetti e dolci che preferisce passare la giornata a videogiocare piuttosto che a studiare per i corsi d'esame all'università; essendo anche un grande casanova, ho scoperto il mio primo vero amore dopo aver attaccato la spina della mia Playstation 1 alla corrente.