E3 2017: ora si corre, Need for Speed presenta un nuovo capitolo!

Si torna a correre in Need for Speed, con un gameplay a mostrare il titolo in azione.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Need for Speed: Payback è il nuovo titolo della pluridecennale saga! Need for Speed: Payback è il nuovo titolo della pluridecennale saga!

Arriva anche il momento di correre con le automobili che abbiamo imparato a conoscere nel corso della nostra carriera videoludica, nello specifico nella saga di Need for Speed, che in quest'occasione ci presenta il suo nuovo capitolo dal nome Payback. Ciò che vediamo sin da subito è un gameplay della durata di circa 5 minuti, in cui possiamo avere un'idea generale delle meccaniche di gioco che saranno presenti nel gioco finale. Lo stile di guida che possiamo vedere al suo interno è in tutto e per tutto identico alle ultime iterazioni della saga, con un'impostazione naturalmente arcade e frenetica, ma è interessante anche osservare altre componenti provenienti dai precedenti titoli: ad esempio, è possibile notare che la struttura della storia e le cutscenes sono impostate in maniera simile al capitolo The Run, che tentava un approccio più cinematografico qui di nuovo presente, oltre alla presenza di ben due protagonisti, Jess e Tyler, inoltre la prospettiva cambierà a seconda dell'incedere della storia, il che suggerisce una maggiore cura per la narrazione e il comparto narrativo.

Oltre a ciò, in termini di gameplay si può vedere il ritorno dei takedown, a loro volta precedentemente presi a piene mani dalla serie Burnout ai tempi del più recente Most Wanted ad opera di Criterion Games, ed infine la presenza di un open-world molto più ampio e soprattutto più profondamente esplorabile, elemento molto nuovo rispetto ai monolitici mondi aperti dei precedenti. Subito dopo la presentazione del gameplay, si passa ad una discussione con gli sviluppatori del titolo che ci danno alcune informazioni aggiuntive sul gioco: in particolare, il parco auto ci permetterà di tenere al suo interno un numero illimitato di automobili, che ci vengono mostrate durante la spiegazione in merito, osservando macchine delle più disparate e le loro possibilità di personalizzazione, che come sempre rimangono dettagliate e specifiche per ogni parte del veicolo, ma questa volta si potranno persino modificare alcune prestazioni dell'auto. 

Si tratta di un titolo che tenta di riprendere gli strascichi lasciati dai titoli precedenti al fine di tentare una formula di gioco nuova, in bilico tra l'approccio cinematografico e la naturale propensione all'arcade videoludico puro, cercando di fatto una vena più sperimentale seppur legata a standard già visti e conslidati in passato. La speranza è che si riesca a fare meglio rispetto al buono ma spigoloso precedente capitolo, Need for Speed: Rivals, limando i difetti ad esso legati e creando un'esperienza completa e davvero soddsifacente, e le immagini promettono piuttosto bene.

Un breve gameplay che mostra le principali dinamiche di gioco!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica