David Cage e il problema della censura nei giochi

Molti paesi ancora rimangono restii quando si tratta di videogiochi

scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)
Problemi di censura per i videogiochi Problemi di censura per i videogiochi

In questi ultimi giorni, lo sviluppatore David Cage sta concedendo interviste a iosa ai giornalisti grazie all'uscita di Beyond: Due Anime e in una di queste spiega la difficoltà che si riscontra a parlare di censura nei videogiochi, o comunque l'inserimento di temi adulti nel formato del videogioco come spiega lui stesso: "La censura è un problema in generale. È molto complicato parlare di cose delicate, anche se lo vuoi fare in modo appropriato. Se vuoi dire delle cose o toccare determinati argomenti, ti conviene essere un produttore di film che di videogiochi, perché c'è una significativa resistenza sulla questione. Con Beyond abbiamo avuto un problema, non con Sony, ma con alcune rating board di alcuni territori - loro ritengono ancora che i videogame siano giocattoli per bambini, anche quando gli spieghi 'non sto facendo Mario o Sonic, sto facendo un gioco adulto, per persone adulte, quindi lasciate che parli di queste cose, non lo faccio solo per il gusto dello shock, sono un autore e voglio raccontare questa storia.

 

 

Lorenzo Visicaro

Un sognatore spesso tra le nuvole con la passione di tutto quello che riguarda i videogiochi, i fumetti, gli anime e il cinema e tutto il mondo legato alla pop-art.