Il regista di Tekken vorrebbe annunciare almeno due titoli durante il 2014

Katsuhiro Harada parla dei suoi molteplici progetti e del suo Tekken

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Numerosi lavori ed eventi ma ancora tanta voglia di impegnarsi Numerosi lavori ed eventi ma ancora tanta voglia di impegnarsi

L'anno è appena iniziato e quasi ognuno di noi ha redatto dei buoni propositi. Ne è un particolare esempio quello di Katsuhiro Harada, regista della famosa serie Tekken, che vorrebbe annunciare almeno due titoli durante il 2014.

In una recente intervista, Harada ha parlato del suo coinvolgimento in un vasto numero di progetti:
"Quest'anno , tentando di essere leader nello sviluppo di più titoli free-to-play , sono stato coinvolto anche nei tentativi di cambiare le strutture del settore dei giochi per console con il primo gruppo di Sony Computer Entertainment. Spero di mantenere questa strada anche nel prossimo."

Successivamente è passato a parlare della sua opera prediletta, seppur solo citandola, e della sua volontà di annunciare almeno due titoli nel nuovo anno:
"Tekken è una delle opere della mia vita, e seppur non posso parlarne molto a riguardo, come anche con i titoli che stiamo per annunciare quest'anno, sto lavorando anche su diversi altri titoli in contemporanea con Tekken. Parlando di questo, mi piacerebbe annunciare almeno due di quei titoli nel 2014, e sento che è qualcosa che devo fare."

Ha poi chiarito, in modo molto sereno e gioviale, che il nuovo anno sarà periodo di duro lavoro e che probabilmente potrebbe usare i pareri degli utenti per procedere nel suo lavoro:
"A riguardo, ci sono alcuni titoli su cui stiamo tranquillamente lavorando, e su alcuni sto ancora pensato su come lavorarci, quindi l'anno 2014 sembra sarà un po' duro. Forse chiederò consiglio ai lettori di Twitter quando sarò bloccato su idee o in un vicolo cieco."

Infine, ha rilasciato alcuni dettagli sulla sua frenetica esperienza lavorativa recente, tra lavoro ed eventi, per poi concludere con un' ultimo buon proposito per il nuovo anno:
"In realtà , ho dovuto far parte di troppi gruppi di lavoro particolari e usare i miei giorni vacanza pagati per eventi del tipo 'è pregato di presentarsi a questo evento!' e 'è pregato di fare una apparizione a sorpresa in questo video!' , anche se non erano molto programmati , come ad esempio 'eventi di tipo: impariamo dal creatore!'.
Per l'anno 2014, mi piacerebbe concentrarsi di più sul mio lavoro principale , quindi vi prego di continuare a sostenerci ... anche se prima ,passerò la festa di Capodanno in altre aziende, e poi inizierò seriamente il mio lavoro principale!"

Davide Passafaro

Studente di fisica romano e cintura nera di Karatè, ama sia la logica che il nonsense. Da poco entrato nel settore, predilige i giochi stravaganti e non convenzionali, senza pero dimenticarsi delle grandi saghe come TES e Halo, di cui è molto appassionato.