Il CEO di Ouya cerca acquirenti per il progetto

A quanto pare la compagnia ha bisogno di un acquirente per risanare dei debiti!

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Comprami, io sono in vendita! Comprami, io sono in vendita!

A quanto pare il progetto della console Android Ouya non è andato proprio nel migliore dei modi, nonostante il successo della campagna di raccolta fondi sul sito Kickstarter. Come ricorderete, questo nuovo hardware ha visto la luce nei negozi il 25 giugno del 2013, purtroppo però le vendite non sono state molto alte e la compagnia non è riuscita ad imporsi come aveva dichiarato in passato. Infatti in passato coloro che avevano lavorato sul progetto erano sicuri che il tutto sarebbe andato per il meglio e che Ouya sarebbe diventata una sorta di rivale delle console di Sony, Microsoft e Nintendo. Questo fallimento nelle vendite ha portato la nascita di vari debiti, per questo motivo il CEO della compagnia Ouya inc.Julie Uhrman, ha deciso di vendere la console ad un acquirente interessato.

Ma sentendo le parole di Uhrman, il team nutre ancora una grandissima fiducia sulla sua console basata sul sistema Android "crediamo di aver creato qualcosa di vero e di prezioso. Ancora oggi leggo Tweets ed e-mail dei nostri fans che continuano ad utilizzare ed a giocare con Ouya tutti i giorni. Adesso possiamo anche contare su un catalogo di più di 1000 applicazioni con oltre 40,000 sviluppatori, inoltre abbiamo la più grande libreria di contenuti Android utilizzabili sulla TV (molti di più di quelli di Amazon).". Nonostante queste parole, l'arrivo sul mercato di Ouya è stato così pessimo che alcune delle sue esclusive, come TowerFall, sono approdate su altre piattaforme, ottenendo un successo maggiore.

A questo punto non possiamo che fare un in bocca al lupo alla compagnia, visto che il futuro della console Android è per ora un mistero, nonostante il team volesse continuare a supportarla creando più versioni con un hardware sempre più potente.

Fonte: EGMNOW

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.