Catturare Pokémon diventerà realtà con Pokémon GO!

Nintendo, Niantic e The Pokémon Company annunciano Pokémon GO, che ci permetterà di catturare i Pokémon nella vita reale.

scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)
MOBILE
Riuscirai a prenderli tutti? Riuscirai a prenderli tutti?

Nella giornata di oggi Nintendo, in collaborazione con Niantic e The Pokémon Company, ha annunciato Pokémon GO, un nuovo gioco della serie dedicata alle creature fantastiche più amate di sempre.

Pokémon GO sarà un titolo sviluppato esclusivamente per dispositivi mobile IOS e Android, concentrandosi sulla realtà aumentata e sulla tecnologia GPS. A quanto pare seguirà alcune delle meccaniche già viste su Ingress, un altro gioco sviluppato da Niantic nel quale è possibile muoversi per il mondo reale alla ricerca di portali da conquistare, difendere o distruggere. Dunque, in Pokémon GO i giocatori potranno muoversi nel mondo(tramite il GPS) con la possibilità di incontrare Pokémon selvatici e in seguito catturarli.
Nintendo attualmente sta sviluppando una sorta di orologio da affiancare alla futura applicazione, che si collegherà al nostro telefono tramite un collegamento via Bluetooth. La funzione dell'orologio non è altro che informarci nel momento in cui stessimo per incontrare dei nuovi Pokémon così da non rimanere tutto il tempo con lo smartphone in mano. Sul gioco non sono stati rilasciati ulteriori dettagli, se non che verrà rilasciato nel corso del 2016. Qui di seguito inoltre potrete visionare il trailer dell'annuncio.

Roberto Antoniello

 Un ragazzo appassionato di Videogames, informatica ( in particolare programmazione ed editing video), cosplay, modellismo e collezionismo, non dimentichiamoci del cinema.  Ascolta Rock  e metal ma soprattutto Rock. Ha iniziato la sua carriera video ludica  all’età di 5 anni nel 2001 con Halo combat Evolved, in avanti col tempo ha sempre preferito come generi:  Fps, Tps, survival Horror e strategia in tempo reale. Ha un particolare interesse verso l’universo di Halo, possedendo action figures, fumetti e chi più ne ha più c’è ne metta.