Nintendo Treehouse: viene presentato Yo-Kai Watch 2

Il sequel del primo acclamato capitolo della serie viene presentato per il rilascio in Nord America.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
3DS
Il sequel di Yo-Kai Watch fa la sua presenza all'E3! Il sequel di Yo-Kai Watch fa la sua presenza all'E3!

Anche Yo-Kai Watch 2 arriva alla conferenza Nintendo, iniziando con un gameplay trailer che ci mostra l'arrivo del gioco in versione Bony Spirits e Fleshy Souls nel Nord America il 30 settembre 2016. Vediamo la presenza di battaglie molto più ampie, nuove avventure, la possibilità di esplorare il mondo di gioco e di trovare nuovissimi Yo-Kai con cui fare amicizia e combattere e una storia che ci porterà alla scoperta dell'origine dello Yo-Kai Watch e ad un viaggio di 60 anni indietro alla time-line principale. Inoltre potremo avere un contenuto aggiuntivo utilizzando i dati di gioco del titolo precedente.

A presenziare per il gioco sarà Akihiro Hino, il presidente di Level-5, per un'intervista affiancata ad una dimostrazione del gioco. Si parla dello sviluppo del gioco, partito in seguito al grande successo del primo e che espande la formula di gioco in maniera esponenziale rispetto al primo. Viene presentato un vero e proprio Yo-Kai Watch fisico che aggiunge funzionalità maggiori al gioco stesso, ancora non rivelate. Viene spiegato che gli Yo-Kai sono creature molto diverse dai classici mostri o fantasmi e che quindi i giocatori potranno facilmente relazionarsi ed empatizzare per loro. Parlando del battle system, Hino dichiara di aver studiato il combattimento per essere ancora più divertente e per permettere una maggiore comunicazione e collaborazione con gli Yo-Kai, soprattutto per il pubblico più giovane a cui è diretta la serie. La diretta ispirazione per l'ambientazione del gioco proverrebbe proprio da una città realmente presente in Giappone e tutti i boss, le creature e le sottotrame sono strettamente basate sulla filosofia e la mitologia giapponese. La storia si basa sulla ricerca del nonno (ormai già morto) di Nate, il protagonista, in cui dovremo viaggiare 60 anni indietro, come visto nel trailer, per ritrovarlo alla stessa età attuale di Nate (potremo infatti viaggiare avanti e indietro attraverso le due linee temporali). Le novità in termini di design si accompagnano alle abilità di ogni Yo-Kai, in quanto lo studio del gioco è stato condotto parallelamente in entrambi i settori. Nel nuovo Yo-Kai Watch l'open-world si è espanso molto dal primo capitolo, in quanto il mondo di gioco è diventato più ampio e l'intenzione è quella di inserire attività secondarie per divertire il giocatore nell'esplorazione del suddetto mondo. L'evoluzione del combattimento dal primo capitolo comporta due cose fondamentali, ovvero trovare il punto debole di ogni avversario e riuscire a posizionare tatticamente tutti i membri del party per gestire al meglio il combattimento. basandosi prevalentemente sulla cooperazione e la possibilità di giocare fino a 4 giocatori. Viene specificato che il titolo è piuttosto distaccato dal precedente, nonostante abbia alcuni elementi in comune col primo. La scelta alla base della scissione del secondo Yo-Kai Watch in due titoli diversi è dovuta al fatto che grazie alla presenza di due titoli differenti i giocatori potranno scambiarsi i rispettivi Yo-Kai mancanti dai rispettivi giochi e acuire la comunicazione tra i giocatori.

Anche negli Stati Uniti arriverà nei prossimi mesi questo atteso sequel, con alcune informazioni che sicuramente faranno felici i fan del primo capitolo (ricordiamo che il primo Yo-Kai ebbe un successo enorme al di fuori del Giappone ed è molto probabile che sia così anche con questo nuovo titolo).

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica