Nintendo Treehouse: presentato il nuovo Monster Hunter

Monster Hunter Generations viene annunciato al grande pubblico.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
3DS
In arrivo il nuovo Monster Hunter nei prossimi mesi! In arrivo il nuovo Monster Hunter nei prossimi mesi!

Parte dello staff creativo di Capcom si è riunito al Treehouse per una breve dimostrazione del nuovo Monster Hunter Generations, annunciato con un piccolo trailer di presentazione, in uscita il 15 luglio 2016 in Europa e Nord America e il 16 luglio in Australia e poi mostrato in azione dallo stesso team di sviluppo.

La sezione giocata ci mostra la collaborazione tra 4 giocatori, in quanto questo nuovo capitolo sarà basato proprio sul multigiocatore e si avrà la possibilità di completare missioni e fronteggiare i mostri in compagnia di altri giocatori; si potrà anche curare i propri compagni di battaglia durante le fasi di combattimento. Si potrà inoltre scegliere tra varie classi differenti con abilità peculiari, tra cui personaggi più adatti al combattimento corpo a corpo, a distanza, classi più agili o con armi più pesanti o leggere, ognuna con le rispettive qualità, sia positive che negative.

Sarà disponibile dal 30 giugno una demo per provare il gioco in anteprima, verranno distribuiti dei codici per la beta del gioco e il gioco fa parte dell'E3 Digital Taking Humbe Bundle, in cui verranno offerti molti altri contenuti per chi acquisterà; infine per chi utilizzerà i dati di gioco di Monster Hunter 4 Ultimate ci sarà come bonus l'armatura di Baby Tigrex Feline.

Una presentazione molto più breve rispetto alle precedenti, molto concisa e con una dimostrazione stringata, forse la più debole dell'intera giornata, in quanto viene mostrata un'altra IP applicata al multiplayer e l'assenza di grandi novità nella formula di gioco. Forse si tratta anche del titolo meno atteso dai fan, che si aspettavano un altro titolo esclusivamente single-player di questa serie.

Il trailer di presentazione del gioco!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica