Ace Attorney: Il creatore era contrario al quarto capitolo

Shu Takumi ha dichiarato in una nuova intervista che la storia di Phoenix è ormai conclusa e non voleva la sua presenza in Apollo Justice

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
3DS
Non voleva rovinare il personaggio di Phoenix Non voleva rovinare il personaggio di Phoenix

Durante un'intervista rilasciata al sito Official Nintendo Magazine U.K. il creatore della serie Ace Attorney, Shu Takumi, ha svelato che era contrario all'idea di un quarto capitolo della serie. Stando alle sue parole, la storia di Phoenix si era conclusa con il terzo capitolo, quindi non c'era la necessità di un nuovo episodio. "sentivo che la storia di Phoenix fosse ormai conclusa e che la serie non dovesse continuare. E' importante sapere quando è arrivato il momento di mettere la parola fine ad una storia. Non volevo che la serie diventasse un'ombra di se stessa." ha dichiarato.

Nonostante tutto però, Takumi decise comunque di lavorare sul quarto capitolo della serie, anche se ovviamente era contrario all'idea di far apparire Phoenix Wright nel nuovo titolo della saga. "alcuni anni dopo, quando si decise alla Capcom che ci sarebbe stato un Ace Attorney 4, la mia posizione era quella di narrare una nuova storia con un nuovo protagonista. Non volevo che Phoenix tornasse, ma i miei colleghi mi dissero che volevano che ci fosse in qualche modo nel gioco. Per questo poi è tornato come l'accusato del primo caso nel gioco." ha dichiarato.

Takumi non ha lavorato invece sull'ultimo capitolo della serie, ovvero Ace Attorney: Dual Destinies, ha però dichiarato che è a lavoro su un nuovo titolo della saga, che sarà molto diverso dal solito. Non ci resta che salutarvi quindi, aggiornandovi in caso di novità sul mondo di Ace Attorney.

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.