Bravely Second ritorna con nuove immagini dedicate a Magnolia

Oltre alla nuova eroina i nuovi scatti mostrano diverse ambientazioni

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
3DS
Una vecchia città cambierà aspetto! Una vecchia città cambierà aspetto!

Solo qualche giorno fa tramite il sito ufficiale dedicato al gioco, Square Enix svelò alcune nuove informazioni riguardanti Bravely Second, sequel di Bravely Default anche questa volta in arrivo solo sulla portatile Nintendo 3DS. Ma oggi grazie ad un articolo del sito Giapponese 4Gamer vengono rilasciate alcune nuove immagini che avranno come protagonista il nuovo personaggio femminile chiamato Magnolia. Tra i nuovi scatti sarà presente anche Gathlatio, una delle nuove città di cui abbiamo parlato nel precedente articolo e dove è situata la base dei "Cavalieri dell'Ortodossia".

Oltre ad alcune ambientazioni del tutto nuove i giocatori del precedente capitolo noteranno sicuramente la città di Ancheim, che stando alle immagini è leggermente cambiata. Il luogo sembra infatti letteralmente incatenato ad un cristallo, un mistero che probabilmente verrà svelato nel gioco. Ma non è tutto, perché un'altra immagine mostra l'incontro tra Agnes e Magniolia, che sia proprio quest'ultima a rapire la Oblige? Al momento non lo sappiamo con certezza. Non ci resta che salutarvi con le nuove immagini quindi, ricordandovi che Bravely Second non ha ancora una data di uscita precisa.

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.