Eiji Aonuma parla delle novità di Majora's Mask 3D

Non chiamatelo un semplice remake per Nintendo 3DS!

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
3DS
Arrivano le prime informazioni grazie a Famitsu! Arrivano le prime informazioni grazie a Famitsu!

Proprio ieri vi abbiamo parlato di un'intervista che Eiji Aonuma, il director della serie di The Legend of Zelda, aveva rilasciato alla rivista Giapponese Famitsu riguardante il nuovo capitolo della serie in arrivo su Wii U. Ma a quanto pare durante la chiacchierata Aonuma ha anche parlato di un altro gioco molto atteso dai fans, stiamo parlando del recente annunciato remake di Majora's Mask in arrivo per Nintendo 3DS. Grazie alla suddetta vengono a galla le prime indiscrezioni sul titolo che, a detta del director, non sarà un semplice remake ma offrirà anche qualcosa in più.

Nello specifico, la maggior parte delle modifiche punteranno sul rendere il gioco accessibile a tutti. Non si tratta di rendere il gioco più facile o di cambiare le sue meccaniche, ma bensì di dare più aiuti in caso i nuovi giocatori si trovino in difficoltà. Secondo Aonuma questa è una mossa necessaria, perché quando venne sviluppato Majora's Mask per il Nintendo 64, era stato creato tenendo a mente che i fans avessero già completato il precedente capitolo, quindi non c'erano bisogno di spiegazioni a livello di gameplay.

Ci saranno anche altre piccole differenze, un boss (per ora non è stato specificato quale) verrà modificato e ci saranno ben due luoghi dove poter pescare. Sarà presente anche il sistema di controllo con il giroscopio apparso in Ocarina of Time 3D insieme ai comandi con il touchscreen per organizzare l'inventario e cose del genere. Infine, Aonuma ha dichiarato che sui New Nintendo 3DS il gioco offrirà qualcosa di diverso grazie all'hardware migliorato, anche se non ha ancora specificato in che modo.

Non ci resta che salutarvi quindi, ricordandovi che The Legend of Zelda: Majora's Mask 3D è atteso solo su Nintendo 3DS per la primavera del prossimo anno.

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.