Call Of Duty WW2 e Nintendo Switch: un matrimonio che non s'ha da fare?

Activision e Sledghammer Games rispondono alle domande sul porting di Call Of Duty WW2 su Nintendo Switch

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
NINTENDO SWITCH
Non buone notizie per i possessori di console Nintendo Non buone notizie per i possessori di console Nintendo

Non è un rapporto semplice quello tra Call Of Duty WW2 e Nintendo Switch. Dopo continue voci che si rincorrevano sulle possibilità di un approdo della saga Activision sulla nuova console della compagnia di Kyoto arriva finalmente una risposta ufficiale direttamente dall'azienda. 

Michael Condrey, co-fondatore di Sladghammer Games, al lavoro sul prossimo capitolo della serie, ha infatti risposto ad una serie di domande su Reddit, tra le quali ne figurava una appunto una relativa al topic in questione. La risposta non è però di quelle che fanno felici i fan, visto che costituisce la conferma definitiva del mancato supporto di Sledghammer alla console Nintendo almeno per quanto riguarda Call Of Duty WW2. Vi ricordiamo inoltre che il titolo sarà disponibile a partire dal prossimo 3 Novembre per Playstation 4, Xbox One e PC. 

Teodoro Cidonio

Appassionato di videogiochi e belle storie, mentre aspetta che Neil Druckmann bussi alla sua porta per annunciargli The Last Of Us 2, cerca di vivere la vita secondo la versione friulana di Fast & Furious, un quarto di vino alla volta.