Valve sta lavorando per rendere i visori di realtà virtuale meno esosi in termini di risorse

Valve vuole rendere l'HTC Vive meno esoso in termini di GPU per renderlo maggiormente accessibile ai videogiocatori

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC
Sarà fattibile? Sarà fattibile?

Nel corso delle ultime ore, Valve ha fatto sapere di essere attualmente al lavoro sulla realtà virtuale con l'HTC Vive. Nello specifico, Alex Vlacho ha fatto sapere che, tra gli impegni della società, c'è anche quello di riuscire a sviluppare una periferica che richieda GPU meno performanti per permettere a sempre più persone di godere dell'esperienza VR. Vlacho ha sostenuto che la cosa sia effettivamente fattibile e, per dimostrarlo, ha provato a lanciare la demo VR a tema Portal con una 680 affermando di riuscire a farlo girare senza drop di frame, seppur ad una qualità video generale minore. Qui di seguito potete leggere quanto dichiarato dallo sviluppatore:

"Abbiamo dichiarato che per l'esperienza è raccomandata una 970, e vale lo stesso per Oculus, ma vogliamo che possa funzionare anche con GPU inferiori. Stiamo provando a ridurre i costi per la realtà virtuale. Sono riuscito a far girare Portal con una 680 senza drop di frame ad una qualità più bassa, e per me è una prova che la cosa sia fattibile."

Luca Di Carlo

Sono un grande amante di videogiochi, cartoni animati, fumetti e dolci che preferisce passare la giornata a videogiocare piuttosto che a studiare per i corsi d'esame all'università; essendo anche un grande casanova, ho scoperto il mio primo vero amore dopo aver attaccato la spina della mia Playstation 1 alla corrente.