World of Warcraft Legion è pronto a farvi combattere

World of Warcraft torna in grande stile il 30 agosto con la sua sesta espansione

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC
You are not prepared You are not prepared

Azeroth è in pericolo, Gul'dan, traditore di tutti gli Orchi e subdolo servitore della Legione Infuocata, scatena un'invasione demoniaca, la più imponente che Orda e Alleanza abbiano mai dovuto affrontare. Questo è l'incipit della nuova e attesissima sesta espansione del MMORPG più famoso e giocato di sempre, in uscita il 30 agosto prossimo.
Gli avvenimenti di questa nuova espansione, si pongono cronologicamente dopo i fatti avvenuti in Warlords of Draenor, questa volta l'artefice di quella che potrebbe essere la più grande catastrofe di Azeroth è il traditore Gul'dan, e ora Orda e Alleanza dovranno fare di tutto per salvare il proprio mondo dalle armate demoniache della Legione Infoucata, anche stringere un patto con i Cacciatori di Demoni Illidari, gli implacabili discepoli di Illidan Grantempesta.

Come al solito la Blizzard permetterà a tutti coloro che preordineranno il gioco, di poter raggiungere istantaneamente il livello 100 e non solo, infatti Legion porterà anche una nuova classe, il "Cacciatore di Demoni" e chi avrà effettuato il pre-order potrà provare prima questo nuovo e micidiale personaggio. Potete prenotare il gioco QUI.

"Legion apre un nuovo, oscuro capitolo nella storia del più grande conflitto di Warcraft, e le cose non saranno mai più le stesse per gli abitanti di Azeroth" ha dichiarato Mike Morhaime, presidente e cofondatore di Blizzard Entertainment. "Questa espansione è ricca di nuovi contenuti e funzioni con cui i giocatori potranno esplorare il mondo di gioco e personalizzare i propri eroi. Non vediamo l'ora che arrivi il 30 agosto e farvi provare quanto abbiamo realizzato"

Mauro Brisacani

Mauro Brisacani nasce a Bari nell'ormai lontano 1995. La passione per i videogiochi lo accompagna sin dalla tenera età quando mise le mani sul suo primo PC. Studente presso l'Università degli studi di Bari, sogna di divenire un giornalista e/o critico videoludico o sportivo.