Blizzard combatte gli hacker della Corea del Sud

A quanto pare i Net Cafe sono il problema principale

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC
Blizzard riuscirà a risolvere il problema? Blizzard riuscirà a risolvere il problema?

Il cheating si è rivelato una piaga in Corea del Sud dove tramite i Net Café, luoghi di aggregazione per i videogiocatori, specialmente i più giovani, creano degli account temporanei di Battle.net. Questo permette ai vari cheater di fare i propri comodi, tanto anche se l’account viene bannato ne fanno subito un altro e continuano nelle loro pratiche scorrette indisturbati. Per risolvere, o almeno arginare, il problema la Blizzard interverrà sul sistema di account specifico della Corea del Sud ed abolirà l’uso degli account gratuiti.

A partire dal 17 Febbraio infatti gli account gratuiti saranno inutilizzabili per la versione PC di Overwatch, anche nei Net Café si accederà con un account, saranno inoltre richieste maggiori informazioni personali per crearne uno, come il Social Security Number (simile al nostro codice fiscale). Questo renderà la vita ostica agli hacker impedendogli l’utilizzo di infiniti account gratuiti, questa mossa verrà effettuata anche con altri due giochi, Diablo III e StarCraft II, anche se al momento la compagnia non ha ancora svelato la data esatta di questo cambiamento.

Fonte: Kotaku

Lorenzo Gaetani

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.