Mass Effect Andromeda crackato in 13 giorni

Il gruppo di cracker Italiani noto come Conspir4cy riesce a violare la protezione di Andromeda a due settimane dall'uscita.

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC
Non siamo ai livelli di Resident Evil, ma poco ci manca Non siamo ai livelli di Resident Evil, ma poco ci manca

Sembra così lontano eppure era solo un paio di anni fa che Denuvo e la sua protezione si ergevano sul panorama videoludico come roccaforti inviolabili.

Ormai sembrava che i gruppi di cracker di tutto il mondo stessero per sbandierare bandiera bianca; e invece no. Nell'ultimo anno le cose sono cambiate inaspettatamente, la protezione anti-tamper di Denuvo è stata abbattuta, addirittura nel caso di Resident Evil 7, nel tempo record di 5 giorni.

Ora è toccato a Mass Effect: Andromeda, dopo 13 giorni sul mercato si è visto crackato dal gruppo italiano Conspir4cy. Sebbene l'obiettivo principale della protezione sia proprio quello di rendere difficile il crack dei videogiochi pc nel primo mese di vita, quanod si concretizzano il grosso delle vendite, e non una completa inviolabilità; è evidente che due settimane sono un magro risultato.

La fiducia nell'azienda è scesa di molto, tant'è che una compagnia come Capcom ha rinunciato ai suoi servizi.

 

La pirateria è un argomento controverso e ci teniamo a precisare che questo sito non ne promuove l'uso, anzi invita gli utenti a non contribuire allo scambio e alla distribuzione di materiale piratato.

Fonte: pcgamesn

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.