Apre la campagna di raccolta fondi per Phoenix Point

A poche ore dal lancio della campagna, circa 4500 backers hanno donato più di 300 000 dollari

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC
La somma necessaria è quasi stata raggiunta! La somma necessaria è quasi stata raggiunta!

Era stato annunciato con un breve treaser poco tempo fa ed ora si inizia a sapere di più del progetto di Julian Gallop. Uno dei padri dell'originale Xcom torna al crowfunding dopo il successo della campagna per Chaos Reborn.

Proprio in occasione dell'apertura della campagna su Fig, Gallop rilascia numerosi dettagli sul gioco ai microfoni di Polygon. Phoenix Point seguirà il filone di un'umanità che si è venuta a scontrare con una razza aliena non troppo amichevole; ma avrà una sfumatura meno epica e più horror.

La trama ruoterà intorno alla minaccia dallo spazio che ha rilasciato un terribile virus, questo si è prima diffuso negli oceani, mutando e corrompendo tutte le creature marine, per poi strisciare sulla terra in forma di nebbia. Gli umani si sono rifugiati sulle montagne, divisi in fazioni, cercano di sopravvivere difendendosi dalle terribili aberrazioni evitando a tutti i costi il pericoloso gas.

La battaglia sarà durissima e il Progetto Phoenix cercherà di ribaltare le sorti dello scontro ed evitare l'estinzione della razza umana. Non solo ci saranno mostruosità di tutti i tipi che impareranno a reagire meglio alle tattiche del giocatore, ma anche gigantesche creature grandi come città. L'ispirazione viene chiaramente da Xcom: Apocalypse, il capitolo della serie diretto da Gallop, che ne parla come di un progetto incompleto che vorrebbe portare a termine e migliorare di molto.

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.