Razer ha speso 380 mila dollari per le porte USB verdi

Una spesa gradita oppure una sottigliezza evitabile?

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC HARDWARE

Al giorno d'oggi, con l'arrivo delle USB 3.0 si è trovata la necessità di cambiare colore le porte usb per distinguerle. Una porta USB 3.0 è ben più veloce di una 2.0 e permette velocità di trasferimento maggiori.

Nei PC e nei notebook, solitamente, le porte USB 3.0 sono contraddistinte da un colore blu, mentre le USB 2.0 sono spesso nere o bianche.

Ma c'è chi non si accontenta. Apple per esempio ha fatto colorare le sue USB in avorio, ma non è questo il punto della news.

Razer, ditta famosa per i suoi notebook e i suoi accessori per il pro-gaming, ha equipaggiato i suoi notebook con USB dalla particolare colorazione Verde Fluo.

Gli occhi più attenti, probabilmente se ne saranno accorti da alcune foto in rete e, cosa ancora più probabile, solo in rete, visto che in Italia trovare un Notebook Razer è qualcosa di estremamente raro.

Tuttavia, il succo della news sta proprio nel fatto che la ditta, pur di tingere i proprio dispositivi del suo caratteristico verde, ha fatto colorare le USB 3.0 di verde e tutto questo le sarebbe costato 380.000 Dollari.

Una Spesa gradita o qualcosa di cui la ditta poteva fare a meno?

Ricordiamoci che per rientrare nella spesa, la ditta sta vendendo il suo Blade 2014 a 2200 Dollari e 2300 dollari per il suo modello "Pro".

Cosa ne pensate?

Marco Cremona

Un vero Geek, grande fan di Halo nonché responsabile del 17K Group.
Appassionato del mondo PC, con una grande passione per i videogames e per la tecnologia!
Passo il mio tempo libero cercando sempre le ultime novità e tenendomi informato su tutti ciò che riguarda il mondo Geek, ma soprattutto... videogiocando!