Il destino di Oculus Rift secondo Zuckerberg

Il CEO di Facebook parla dei piani sulla VR

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC
Ammettetelo che vorreste essere nei suoi panni! Ammettetelo che vorreste essere nei suoi panni!

Che cosa avrà in mente quel geniaccio di Zuckerberg nei confronti del performante visore di realtà virtuale acquistato all'inizio di quest'anno?

A rispondere, in parte, a questa domanda ci viene in aiuto un intervista nei suoi confronti da parte del portale Gamasutra, durante il quale il CEO del social network più popolato  di tutti i tempi ha chiarito i suoi obiettivi a lungo termine su questo formidabile device:

"Oculus Rift ha bisogno di avere un estensione su larga scala con un numero di unità piazzate dai 50 alle 100 milioni di unità per poter essere considerato un piattaforma infomratica significativa"

ha poi aggiunto: "Penso occorreranno diversi anni prima che ciò accada, piazzare 50 milioni di unità non credo si possa attuare nei prossimi anni, occorreranno almeno due cicli per il dispositivo prima di raggiungere un tale numero"

Già nel mese di marzo, Facebook aveva pagato 2 miliardi di dollari per Oculus. A quel tempo, Zuckerberg aveva detto che si stava preparando per le piattaforme di domani, e che il suo interesse nei confronti del device si estendeva ben oltre i giochi.

Oculus Rift uscirà sul mercato probabilmente nel 2015

Michele Vicari

Sono un appassionato di videogiochi, animazione e arte figurativa. La mia prima console è stata il Game Boy, crescendo mi sono poi reso conto di quanto potenziale possa avere questo media e ora seguo tutto ciò che si occupa di realtà virtuale e mondo Playstation.