NVIDIA pronta a rivoluzionare il futuro del gaming

Un evento speciale mostrerà alla stampa specializzata qualcosa di innovativo, dedicato ai videogiocatori

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PC
Cosa ci nasconde NVIDIA? Cosa ci nasconde NVIDIA?

Poche settimane ci separano dallo scoprire il nuovo prodotto per il gaming pensato da NVIDIA, in sviluppo presso il proprio quartier generale a Santa Clara, California, da ben 5 anni. Il 3 marzo 2015, a San Francisco, si terrà una speciale conferenza stampa dedicata a questo misterioso progetto in grado, secondo la società, di "rivoluzionare il futuro del gaming".

Promesse forti quelle espresse nell’invito stampa firmato da Jen-Hsun Huang, CEO della compagnia, provenienti però da uno dei leader assoluti del mercato, il quale ha fondato il proprio business sulla creazione di dispositivi top di gamma, dedicati agli appassionati di grafica professionale e videogiochi.

Difficile al momento stabilire se si tratti di un dispositivo indirizzato al mondo PC o a quello mobile. Si potrebbe facilmente ipotizzare l’utilizzo del chipset Tegra X1, presentato lo scorso mese durante il Consumer Electronics Show 2015 di Las Vegas, integrato in un nuovo e futuristico device con sistema operativo Android. Troppo facile liquidare così la citazione proposta ad inizio articolo e quindi proviamo a rilanciare con una tecnologia dedicata alla nuova gamma di GPU, un settore dove NVIDIA è leader indiscusso e dove gli sviluppatori di videogiochi possono dare il massimo in termini di rendering e idee, forti dell’imminente ingresso sul mercato delle Direct X 12 di Microsoft.

Qualcuno si è sbilanciato ad immaginare un nuovo Tablet SHIELD in vista del Mobile World Congress di Barcellona che si terrà solo alcuni giorni più tardi, ma a questo punto diventa quasi un'impresa fare delle previsioni concrete sul prodotto che NVIDIA ha in cantiere da anni.
C’è comunque fermento sul web in merito a questa notizia, giunta a noi attraverso l’invito alla conferenza recapitato al portale Android Police. Vi terremo informati sulle novità discusse non appena sarà possibile e chissà se NVIDIA non abbia intenzione di far breccia anche nel mercato console, con una nuova piattaforma da gioco dalle prestazioni rivoluzionarie.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.