La closed beta di Starcraft II: Legacy of the Void è sempre più vicina

Blizzard Entertainment conferma la data di apertura della closed beta di Starcraft II: Legacy of the Void.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PC
La closed beta è ormai alle porte! La closed beta è ormai alle porte!

Blizzard Entertainment ha da poco confermato che l'attesa closed beta di Starcraft II: Legacy of the Void aprirà le sue porte a partire dal 31 Marzo. All'interno potremo trovare diverse modifiche riguardanti l'economia delle risorse, l'introduzione della modalità Archon e molto altro.

Gli sviluppatori hanno affermato di aver voluto avvantaggiare tutti quei giocatori che preferiscono attaccare e difendere le proprie basi in modo aggressivo aumentando inoltre il numero di lavoratori iniziali riducendo così i tempi morti che si possono verificare all'inizio di una partita. In Archon invece avremo a che fare con una modalità cooperativa a due giocatori, nella quale i due alleati dovranno controllare un unico esercito contemporaneamente, questo secondo gli sviluppatori potrebbe aiutare i giocatori principianti facendosi istruire da quelli più esperti.

In Legacy of the Void potremo inoltre utilizzare nuovi tipi di unità Protoss, Terran e Zerg. Per quanto riguarda i Protoss saranno aggiunti l'Adept e il Disruptor, gli Zerg otterranno invece il Ravager, in grado di infliggere danni elevati a distanza mentre i Terran avranno la nuova unità Ciclone, in grado di bloccarsi su un obiettivo e infliggere su di esso danni elevati. Blizzard ha inoltre comunicato di essere al lavoro per un'ulteriore unità per i Terran e che i feedback dei giocatori durante i test nella beta aiuteranno molto al fine di completare le opzioni dell'esercito terrestre.

Roberto Antoniello

 Un ragazzo appassionato di Videogames, informatica ( in particolare programmazione ed editing video), cosplay, modellismo e collezionismo, non dimentichiamoci del cinema.  Ascolta Rock  e metal ma soprattutto Rock. Ha iniziato la sua carriera video ludica  all’età di 5 anni nel 2001 con Halo combat Evolved, in avanti col tempo ha sempre preferito come generi:  Fps, Tps, survival Horror e strategia in tempo reale. Ha un particolare interesse verso l’universo di Halo, possedendo action figures, fumetti e chi più ne ha più c’è ne metta.