Halo parla russo con il suo Free to Play Online

343 conferma l'esistenza di Halo Online con un post su Halo Waypoint!

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC
Arriverà anche in altri paesi? Arriverà anche in altri paesi?

In queste ultime ore non erano poche le voci che vedevano l'esistenza di un Free to Play per PC dedicato alla serie di Halo che sarebbe però disponibile solo in Russia e in fase di closed beta. Dopo alcune ore però arriva finalmente la conferma ufficiale proprio da 343 Industries, tramite un post sull'Halo Waypoint infatti, la compagnia annuncia Halo Online, progetto nato in collaborazione con Saber Interactive e Innova Systems. E' stato anche confermato che al momento il periodo di prova a porte chiuse è disponibile solo in Russia, mentre al momento non è in sviluppo una versione per Xbox One. Inoltre, tramite la FAQ presente nel post, la compagnia ha reso noto che per vedere questo titolo anche in altre nazioni, bisognerebbe fare dei cambiamenti specifici per non deludere le aspettative dei giocatori.

Questo potrebbe significare che un'uscita anche in Europa e America non è da escludere, dopotutto basterebbe trovare un publisher e, vista la popolarità della serie, saranno in molti ad essere interessati. Inoltre, sempre per lo stesso motivo, sarebbe poco saggio da parte di Microsoft rendere Halo Online disponibile  solo in una nazione, quindi bisognerà attendere per vedere come evolverà la situazione. Parlando delle prime indiscrezioni sul Free to Play, è stato confermato che girerà su una versione modificata dell'engine utilizzato per Halo 3 e che permetterà di poter giocare al titolo anche su PC non molto potenti. Halo Online è ambientato in una base spaziale segreta UNSC chiamata "Anvil", dove i soldati Spartan-IV migliorano le loro abilità tramite degli esercizi e sperimentare nuove tecnologie.

Inoltre il Free to Play è ambientato dopo gli eventi di Halo 3, non sarà presente una modalità campagna e supporta i match da 4 fino a 16 giocatori. E' quindi probabile che ci sarà un hub dove poter acquistare oggetti e interagire con i giocatori con alcune strutture dove poter organizzare vari incontri. Al momento Microsoft ha dichiarato che cercherà di ottenere quanti più dati possibili dalla closed beta Russa, quindi non è da escludere che in caso di una open beta Halo Online sarà già disponibile anche in altre nazioni. Non ci resta che salutarvi quindi, lasciandovi con la prima immagine del titolo.

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.