Nuovi alimentatori serie "i" per Corsair

Corsair introduce tecnologie e qualità da fascia alta all'interno della fascia media e medio-alta, definendo un nuovo standard qualitativo!

scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)
PC HARDWARE

Dopo aver portato le versioni di fascia TOP dei propri alimentatori in versione digitale (AX e HX), Corsair aumenta l'asticella della qualità anche nella fascia media, presentando oggi al Computex di Taipei la nuova serie RMi, con certificazione 80+ Gold.
I tagli presentati sono i classici 650, 750, 850 e 1000 Watt, tutti completamente modulari e dotati di circuiteria integrata di regolazione delle tensioni digitale, una ventola da 140mm che rimane a zero rpm con carichi bassi e medi, condensatori giapponesi certificati per operare fino a 105°C in condizioni ideali e componenti scelti per ridurre al minimo i rischi di difetti o presenza di Ripple.
Ognuno di essi è fornito di compatibilità con il software Corsair LINK, capace di monitorare in tempo reale temperatura, consumo, voltaggi ed efficienza e personalizzare la velocità della ventola o scegliere se alimentare più linee a 12v o solamente una alla massima potenza.

I prezzi consigliati da Corsair sono i seguenti:

  • 130$ per la versione da 650W
  • 140$ per la versione da 750W
  • 160$ per la versione da 850W
  • 190$ per la versione da 1000W

Gli alimentatori sono già disponibili all'acquisto, corredati da ben 7 anni di garanzia, che conferma l'assoluta qualità dei componenti interni utilizzati.

Francesco Mogavino

Abbandonate le console dopo aver consumato e distrutto ben tre PS1, sono ritornato su Xbox360 solo per la mia smodata passione per i JRPG.
Cerco ancora un gioco che possa darmi le emozioni di Final Fantasy VIII, divertirmi come un BulletStorm o appassionarmi come AudioSurf. Non cerco la perfezione nei giochi ma solo la capacità di trasmettere emozioni e divertimento.
La PC Master Race scorre forte in me, la passione e curiosità per il mondo dell'hardware è cresciuta a dismisura da quando me ne avvicinai molti anni fa grazie ad una rivista di giochi per pc.
E se il pc non regge i 60frame, è la fine.
Sono salito sulla nave Kingdomgame cogliendo l'opportunità di espandere e condividere la mia passione con la mia razza, i Gamers.