Toukiden 2 verrà rilasciato il 30 giugno in Giappone

Koei Tecmo annuncia la release del secondo capitolo della saga di Toukiden, per il momento solo in Giappone

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 PS3 PS VITA
Alle Armi ! Alle Armi !

La cara Koei Tecmo, ha annunciato la data d'uscita, per il momento solo nel paese del Sol Levante, di Toukiden 2, il secondo capitolo dell'omonima saga, ambientata in un epoca medievale con un marcato sfondo fantasy e basata sul combattimento contro dei demoni aberranti e mostruosi.

Il gioco verrà distribuito il 30 giugno e stando alle parole della software house nipponica, costerà 7800 Yen (circa 60 euro) nella versione PS4 e PS3, mentre 6800 Yen (circa 53 euro) per la versione PS Vita. Inoltre Koei Tecmo ha annunciato anche un "Treasure Box", ovvero una limited edition del gioco, che conterrà: Un Artbook con i dipinti del gioco, il CD con la colonna sonora, nove illustrazioni dei personaggi (in formato digitale) e un' armatura esclusiva, che sarà possibile scaricare tramite codice apposito. Il prezzo per questo "Treasure Box" è di 11800 Yen (circa 90 euro) per la versione PS4 e PS3, mentre di 10800 Yen (circa 85 euro) per la versione PS Vita.
Toukiden 2 verrà rilasciato il 30 giugno in Giappone

Le sorprese però non finiscono qui, infatti Amazon Japan e GameCity, si sono attivati per rilasciare un ulteriore limited edition di Toukiden 2, in esclusiva sui loro store, il pacchetto comprende il "Treasure Box", più 17 Slayer Charm e un codice per il download di "Nyaburaham Rinnyan" (un Mitama esclusivo), tutto ciò al "modico" prezzo di 19800 Yen (circa 155 euro) per la versione PS4 e PS3, e di 18800 Yen (circa 145 euro) per la versione PS Vita.
Toukiden 2 verrà rilasciato il 30 giugno in Giappone

Sarà disponibile anche la demo del gioco, dall' 11 aprile per le due console fisse di casa Sony, per quanto riguarda PS Vita non si sa ancora se, e quando sarà disponibile la demo.

Mauro Brisacani

Mauro Brisacani nasce a Bari nell'ormai lontano 1995. La passione per i videogiochi lo accompagna sin dalla tenera età quando mise le mani sul suo primo PC. Studente presso l'Università degli studi di Bari, sogna di divenire un giornalista e/o critico videoludico o sportivo.