Valkyrie Anatomia: The Origin è il nuovo capitolo della serie tri-Ace

Square Enix annuncia il nuovo capitolo senza una piattaforma precisa!

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC PS3 XBOX 360 3DS PS VITA MOBILE
Che si tratti di un titolo per smartphone? Che si tratti di un titolo per smartphone?

Proprio in queste ore Square Enix ha annunciato a sorpresa Valkyrie Anatomia: The Origin, il nuovo capitolo della serie Valkyrie Profile sviluppata da tri-Ace e nata su PlayStation. Al momento le informazioni su questo titolo non sono molte, sappiamo che Yoshinori Yamagishi farà da producer del progetto, Motoi Sakuraba si occuperà della musica, ed infine Bun-O Fujisawa sarà lo scenario writer. Al momento la data di uscita è prevista per una generica primavera del 2016, quindi bisognerà attendere prima del rilascio Giapponese, visto che ovviamente questo periodo riguarda la terra del sol levante, almeno per il momento. Anche le console sulle quali arriverà il nuovo progetto sono ancora un mistero, a questo punto potrebbe anche trattarsi di un gioco ideato per dispositivi Mobile Android ed iOS, ma per ora resta solo una teoria.

In ogni caso, la serie non si fa sentire da ben sette anni, otto se teniamo conto che l'ultimo titolo, ovvero Valkyrie Profile: Covenant of the Plume disponibile per DS, è uscito in Giappone nel lontano 2008, mentre in occidente è arrivato un anno dopo. Non sappiamo quindi se potrebbe trattarsi di un ritorno su console Nintendo, ma purtroppo questa è solo una delle tante cose di cui siamo allo scuro. Non possiamo che salutarvi quindi, aggiornandovi non appena ci saranno altre novità su Valkyrie Anatomia.

Fonte: Siliconera

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.