Il fondatore di Namco si è spento all'età di 91 anni

A dare la brutta notizia è Bandai Namco con un comunicato stampa

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS3 PS4 XBOX 360 XONE PC WII U NINTENDO SWITCH 3DS PS VITA MOBILE
Era conosciuto come il "padre" di Pac-Man Era conosciuto come il "padre" di Pac-Man

Bandai Namco ha oggi annunciato, tramite un comunicato stampa in lingua Giapponese, la dipartita del suo fondatore, stiamo parlando di Masaya Nakamura, che aveva ben 91 anni. Prima che Namco entrasse a far parte del mondo videoludico, la compagnia si occupava della produzione kiddie rides per alcuni parchi giochi, al tempo era conosciuta con il nome di Nakamura Manufacturing. Fu nel 1958, modificando nuovamente il nome in Nakamura Amusement Machine Manufacturing Company, che l'azienda iniziò ad essere chiamata Namco, utilizzando un acronimo.

L'entrata in scena nel mondo dei videogiochi risale invece agli anni 1978, dove la compagnia creò il suo primo gioco per Arcade, Gee Bee, seguito poi da Galaxian nello stesso anno e, nel 1980, di Pac-Man, titolo diventato una sorta di pietra miliare per l'industria. Nonostante Nakamura fosse conosciuto come il padre di Pac-Man, non era stato lui a svilupparlo, tale soprannome gli venne dato per la strategia che utilizzò per rendere famoso tale prodotto in tutto il mondo. Dopo il periodo Arcade la compagnia si occupò di diversi titoli per NES, per poi passare, nel 2005, all'unione con Bandai.

Bandai Namco ha dichiarato che Nakamura sia passato a miglior vita il 22 gennaio, ma solo adesso è stata resa pubblica la notizia, molto probabilmente per rispettare il volere della famiglia, infatti al funerale hanno partecipato solo pochi intimi.

Fonte e traduzione: Siliconera

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.