La compagnia Mad Catz è finita in bancarotta

Famosa per la produzione di diversi hardware, a quanto pare le cose non sono andate per il verso giusto...

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS3 PS4 XBOX 360 XONE PC HARDWARE
La loro avventura finisce dopo 30 anni... La loro avventura finisce dopo 30 anni...

Nonostante la sua notorietà e la sua storia durata ben 30 anni nel mercato delle periferiche dedicate al mondo del gaming, la compagnia Mad Catz ha da poco dichiarato la bancarotta. Una mossa che, purtroppo, non è arrivata inaspettata, visto che in questi ultimi tempi non stava passando un periodo molto roseo. Già l'anno scorso si è vista costretta a rinunciare al 40% della sua forza lavoro dopo aver fatto un investimento per la creazione di alcune periferiche dedicate al gioco Rock Band 4, situazione che in molti vedono come la colpevole di questa bancarotta.

Inoltre, poco dopo aver annunciato dei nuovi arcade sticks per Tekken 7, ha visto diminuire drasticamente il valore delle sue azioni. A questo punto, non solo la compagnia ha cessato qualsiasi tipo di operazione, ma si è anche dimesso l'intero consiglio di amministrazione. E' stato inoltre confermato che a breve anche le altre sussidiarie seguiranno la stessa trafila, quindi ormai possiamo dire che l'avventura di Mad Catz sia finita.

Fonte: Siliconera

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.