Metro: chiarimenti circa "l'accessibilità" che avrà la serie

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS3 PS4 XBOX 360 XONE PC
Una delle serie più apprezzate dai gamer Una delle serie più apprezzate dai gamer

Deep Silver ha dichiarato negli scorsi giorni di voler continuare a sviluppare titoli della serie Metro, fin qui tutto bene. Il problema è sorto quando la stessa software house ha dichiarato di voler rendere il franchise più accessibile rispetto al passato. Spesso tale dichiarazione si tramuta in un cambio di rotte verso uno stile più casual e meno hardcore, cosa molti gamer non apprezzano.

A tal proposito Deep Silver ha voluto tranquillizzare i propri fan: "Molti media e molti fan hanno affibbiato alla nostra dichiarazione un valore sbagliato, come se volessimo diluire i valori di Metro per renderlo più affine ai casual gamer. Comprendiamo la preoccupazione e vorremmo rassicurare i fan di Metro che Deep Silver non ha alcuna intenzione di compromettere il DNA unico di Metro,"

Il CEO ha poi continuato "Capiamo perfettamente che dobbiamo molto ai nostri fan che hanno trasformato questo progetto in un autentico successo. In qualunque modo vadano le cose e qualunque direzione prendi Metro (stiamo ancora alle basi del prossimo titolo) non toccheremo quegli elementi chiave della serie: desolazione, atmosfere post-apocalittiche, immersione, grande sfida e profondità. Quello che intendevamo è rendere il mondo di gioco più accessibile a tutti mediante l'aumento della qualità stessa del prodotto, così da poter colpire molti più giocatori. Questo è solo l'inizio di ciò che abbiamo in mente, e dopo Metro: Last Light ci sentiamo di poter raddoppiare il nostro audience e la qualità in generale."

Domenico De Martino

Nel mondo dell’editoria digitale praticamente da sempre, cresce a pane e news per poi espandere i propri confini con recensioni, anteprime, speciali e rubriche. Gioca fin dalla tenera età ma solo con il tempo etichetta il mondo del gaming e della tecnologia ad arte, nel senso più stretto del termine. Non disdegna le console Microsoft e Nintendo ma la Sony avrà sempre un posto speciale per lui. Con gli anni si da anche al PC Gaming che ad oggi reputa il essenziale. Amante degli Adventure e degli Sparatutto, ha un occhio di riguardo anche per RPG in stile giapponese, gli Action e ultimi, ma non ultimi, gli Indie Games. La sua parola preferita è “Epico”.