Il designer di Halo 4 contro le dichiarazioni di Hideo Kojima

E trova la spiegazione del motivo come disgustosa

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS3 PS4 XBOX 360 XONE
quanti guai in paraguai! quanti guai in paraguai!

A quanto pare la recente dichiarazione di Hideo Kojima dove vuole rendere più erotici i personaggi del quinto capitolo di Metal Gear Solid, non è stata accettata positivamente, ma non solo dai videogiocatori. Infatti David Ellis, designer di Halo 4, ha trovato queste parole disgustose, anche quando Kojima ha cercato di correggere il tiro dichiarando che non voleva intendere erotico, ma sexy.

"Non mi interessa se questo mi metterà nei guai, questo character design è disgustoso, la nostra industria dovrebbe essere migliore di così." Ha commentato Ellis, riferendosi a questa foto postata da Kojima tramite un tweet adesso cancellato.

Nel suddetto messaggio veniva dichiarato che è stato Yoji Shinkawa, character and enviroment artist di Metal Gear Solid V, a volere dei personaggi più erotici. Inoltre prima di crearne di nuovi, Kojima studia molti fattori, come i primi anni di vita, la frase preferita, il nome, lo stile ed altre caratteristiche. Il tutto con l'obbiettivo di far venire voglia ai giocatori di fare un cosplay di un determinato personaggio o fare in modo che un'ipotetica action figures del suddetto venda bene.

Non ci resta che salutarvi al momento, chiedendovi, cosa pensate di tutto ciò?

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.