Metal Gear Solid V, le scene di tortura non saranno giocabili

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 PS3 XONE XBOX 360
Metal Gear Solid V si preannuncia un must Metal Gear Solid V si preannuncia un must

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain presenterà alcune scene di tortura, anche abbastanza crude. Kojima però ci tiene a sottolineare che queste non saranno in alcun modo giocabili, ma solo cut.scene da vedere.

Ecco le parole del game designer: "E' qualcosa che deve essere fatto. L'espressività dei videogames è in aumento, e per continuare a superarsi non si può evitare di affrontare determinate cose. Ovviamente, non tutti i videogiochi parlano di questo, e nel mio caso non è qualcosa che vorrei. Se la violenza però tende a dare un impatto emotivo più forte, cosa importantissima per il gioco, allora io ce la metterò, sopratutto in un gioco come questo che vede nella vendetta uno degli argomenti di punta," Kojima ha poi continuato "Non mi spingo fino a far diventare la tortura giocabile. Le scene di tortura di Metal Gear Solid V saranno solo cut.scene."

Domenico De Martino

Nel mondo dell’editoria digitale praticamente da sempre, cresce a pane e news per poi espandere i propri confini con recensioni, anteprime, speciali e rubriche. Gioca fin dalla tenera età ma solo con il tempo etichetta il mondo del gaming e della tecnologia ad arte, nel senso più stretto del termine. Non disdegna le console Microsoft e Nintendo ma la Sony avrà sempre un posto speciale per lui. Con gli anni si da anche al PC Gaming che ad oggi reputa il essenziale. Amante degli Adventure e degli Sparatutto, ha un occhio di riguardo anche per RPG in stile giapponese, gli Action e ultimi, ma non ultimi, gli Indie Games. La sua parola preferita è “Epico”.