Kojima torna a parlare delle vesti di Quiet in Metal Gear Solid V

L'abbigliamento di Quiet ha fatto scalpore e mosso polemiche, kojima torna a parlarne

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PS4 XONE PS3 XBOX 360
Personaggio di MGS V Personaggio di MGS V

Tante sono state le polemiche che girarono intorno agli abiti indossati da Quiet in Metal Gear Solid V e Kojima, padre della famosa serie in questione, torna a parlarne. Come viene riportato da p4rgaming, l'ideatore di Metal Gear spiega con molta ironia che "...nel deserto fa caldo!" Di seguito le parole di Hideo:

"La ragione per cui Quiet indossa così pochi vestiti in Metal Gear Solid V è perché fa molto caldo. Penso che molta gente non capisce che quando fa caldo, si ha la tendenza a togliersi i vestiti di dosso, per evitare colpi di calore. La tragica storia di Quiet testimonia che fin da piccola ha sempre sofferto di colpi di calore, quindi oggi rifiuta di indossare troppi vestiti, per non soffrirne ancora. È molto commovente."

"In realtà, avrei anche molti rimpianti su come ho gestito Sniper Wolf nel Metal Gear Solid originale", ha continuato Kojima. "Ho dimenticato che in Alaska faceva molto freddo, e nel suo character design non le ho fornito vestiti a sufficienza. Si tratta di uno dei più grandi difetti della serie di Metal Gear. Uno degli altri errori più grandi è stata la scelta dei vestiti di Liquid Snake, perché non indossava niente, neppure una camicia. Dò la colpa di tutto questo al mio ambiente di lavoro: il termosifone nel mio ufficio mi ha fatto dimenticare il freddo di un ambiente come quello dell'Alaska."

Voi cosa ne pensate riguardo a tutto ciò? Siete d'accordo con le parole ironiche di Kojima?

Marco Ciullo

Non ha un genere preferito, gioca un po' a tutto perché deve essere il gioco ad "attirarlo". Fan della saga di God of War e Metal Gear Solid, ama anche i simulatori di guida, soprattutto Need for Speed per la sua ambientazione di gare illegali. In generale gli piacciono i giochi d'azione e avventura, mentre non ama particolarmente i JPRG ed RPG perché non ha voglia di perdere tempo ad allenarsi, infatti li trova noiosi e monotoni.