Assassin's Creed: un capitolo nel presente è da escludere

Niente da fare per un Assassin's Creed ambientato nel presente!

scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)
XBOX 360 XONE PS3 PS4 WII U
Il lead writer di Ubisoft interrogato a riguardo Il lead writer di Ubisoft interrogato a riguardo

Interrogato sulla possibilità di un sequel per la storyline di Connor, il protagonista di Assassin's Creed III magari con un film sullo stile di Embers, il lead-writer Darby McDevitt di Ubisoft, ha escluso questa possibilità per il momento in quanto tutti gli sviluppatori sono concentrati su altre cose al momento e la realizzazione di un nuovo cortometraggio sottrarrebbe al team tempo prezioso.

Sempre nella stessa sessione di Q&A gli è stato chiesto se in un prossimo futuro vedremo un capitolo del brand interamente ambientato in un setting moderno e la risposta è stata negativa anche in questo caso. Creare un episodio della serie del genere richiederebbe una revisione completa delle meccaniche di gioco, con l'aggiunta di armi a lunga gittata, veicoli e tanti altri elementi per renderlo credibile, fattore, questo, che finirebbe con il "denaturalizzare" la serie.  

Riccardo Cantù

Classe 1993, inizia la sua carriera videoludica su SNES nel 1998 e coltiva quest'hobby come passione primaria senza distinzione di genere o piattaforma. Grande appasionato di tutto ciò che sia collegato all'intrattenimento. In aggiunta al mondo dei videogiochi ama il cinema, i fumetti, la musica e la letteratura ( soprattutto Fantasy ).