MGS 5: The Phantom Pain, ci vorrà tempo per finirlo

Il gioco ha una quantità enorme di cose e quindi c'è bisogno ancora di tempo per completarlo

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS3 PS4 XBOX 360 XONE
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain si appresta ad essere un gioco contenente un enorme quantità di cose al suo interno, e come tale ci vorrà ancora tempo prima che esso sia completo. il creatore Hideo Kojima ha anche spiegato perchè il gioco sta prendendo tutto questo tempo, e perchè ha scelto di dividere il titolo nei segmenti di Ground Zeroes e The Phantom Pain.

Parlando in un' intervista Kojima ha spiegato perchè sta allontanando le cose con un prologo cioè Ground Zeroes: "Se la dobbiamo mettere nei termini dei film di Hollywood, il prologo, che è Ground Zeroes, dovrebbe essere simile ai primi 10-15 minuti che servono ad attirare l' audience. In un primo momento qualcosa accadrà, poi il titolo apparirà come un 'bam!' e poi nove anni dopo, un grande evento sarà la partenza di Metal Gear Solid V. Questo è come la storia sarà collegata. Per quanto riguarda il gioco stesso, The Phantom Pain prenderà posto in un immensa mappa open world, mentre Ground Zeroes è ambientato in una piccola mappa open world. Sarebbe stato meglio rilasciare tutto in una volta, ma dal modo in cui stanno andando le cose è probabile che The Phantom Pain uscirà quando la PlayStation 4 sarà ancora più diffusa. Ciò significa che le persone dovranno aspettare ancora un po'."

La portata di Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain fa pensare che i fan dovranno aspettare per qualche tempo.

Kojima ha poi spiegato il processo: "Prima dell' annuncio di Metal Gear Solid 5, lo scorso anno, abbiamo mostrato un implementazione video Fox Engine. Poi, abbiamo anche mostrato il Fox Engine in una presentazione video al GDC 2013. Da allora abbiamo rilasciato informazione su base regolare, ci sono molti che credono che Metal Gear Solid V è già pronto, e ci sono molte voci dai fans che dicono 'vogliamo giocarlo presto'. Tuttavia, The Phantom Pain ha un enorme volume, così richiede più tempo. Così insieme con il marketing staff, ci siamo consultati e siamo arrivati ad una decisione di permettere ai fan di giocare il prologo prima del tempo. Vogliamo offrirvelo al prezzo più basso possibile, così prima di tutto abbiamo pensato di farlo solo in versione digitale; tuttavia, dopo aver pensato alle persone intorno al mondo, e come alcuni posti non abbiano buona connettività, stiamo preparando una versione fisica."

Voi cosa ne pensate di ciò?

Alberico Zitiello

Sono un ragazzo appassionato di basket, ma ho una grande passione anche per i videogames e la tecnologia, e proprio per questa mia passione ho iniziato a scrivere articoli per Kingdomgame.it