Telltale Games parla dei suoi due nuovi progetti

Tramite un'intervista la compagnia spiega come sono nati questi progetti

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS3 XBOX 360 PC
La compagnia parla dei due nuovi progetti La compagnia parla dei due nuovi progetti

Steve Allison, senior vice-president of publishing di Telltale Games, durante un'intervista con Polygon ha spiegato come è nato l'accordo con Gearbox Software che ha portato alla realizzazione di un'avventura basata su Borderlands: "Eravamo nel backstage dei VGA 2012, seduti a tavoli vicini. Abbiamo chiacchierato un po' e non ricordo com'è venuto fuori, ma dopo qualche cocktail è spuntata l'idea del 'dovremmo fare questa cosa'. (...) Avremmo potuto dare la colpa alla troppa tequila e dimenticarci di quel discorso, ma tornati a casa ne abbiamo parlato di nuovo e loro se ne ricordavano. L'universo di Borderlands ha così tanto potenziale, tutti questi grandi personaggi e un elemento narrativo che viene utilizzato per uno scopo preciso. Noi potremo usarlo per farci qualcos'altro, per i fan della serie."

Steve ci spiega anche come è nato un secondo accordo, ovvero quello con HBO per realizzare Game of Thrones: "Eravamo a un meeting interno e pensavamo alle cose a cui avremmo voluto lavorare, e chiaramente quelle più importanti sono le cose di cui si è appassionati. Ci siamo chiesti se ci sarebbe stato un pubblico adeguato per un'avventura del genere. (...) Vogliamo dei franchise che siano davvero difficili da tradurre in videogame tradizionali, non ci interessa realizzare un altro FPS di The Walking Dead. Ci servono personaggi, storie e relazioni, cerchiamo franchise che dispongano di tutti questi elementi."

Marco Ciullo

Non ha un genere preferito, gioca un po' a tutto perché deve essere il gioco ad "attirarlo". Fan della saga di God of War e Metal Gear Solid, ama anche i simulatori di guida, soprattutto Need for Speed per la sua ambientazione di gare illegali. In generale gli piacciono i giochi d'azione e avventura, mentre non ama particolarmente i JPRG ed RPG perché non ha voglia di perdere tempo ad allenarsi, infatti li trova noiosi e monotoni.