Sequel di inFamous: Second Son sarà simile ad AC?

Nate Fox apre alla possibilità di approcci simili ad Assassin's Creed per i sequel di inFamous: Second Son

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS3

Il director di inFamous: Second SonNate Fox, ha risposto alla possibilità che Sucker Punch diventi semplicemente nota come "lo studio inFamous", sottolineando che non è necessariamente una cosa negativa e che i giochi futuri potrebbero essere ambientati ovunque e in qualsiasi periodo di tempo. Le probabilità di vedere più giochi su inFamous è aumentata a dismisura oggi, visto anche l'ottimo debutto in cima alle classifiche inglesi, per non parlare dei tanti punteggi elevati ottenuti nelle recensioni.

Parlando con OPM, Fox ha detto che Sucker Punch è lieta dei riscontri ottenuti, che la peculiarità del titolo è che ogni tipo di persona, anche la più comune, può ottenere dei poteri ed è interessante notare come questi ultimi vengano usati. Ha concluso asserendo che il titolo potrebbe essere ambientato in qualsiasi periodo e paese del mondo

Soffermandosi su Second Son ha aggiunto che l'ultimo capitolo rilasciato è incentrato sulla storia di Delsin, esattamente come i primi due lo erano su quella Cole e che quindi esiste la possibilità di nuovi personaggi e nuove storie a sé stanti.

Successivamente è stato chiesto a Fox se fosse possibile, per i capitoli futuri, un approccio "alla Assassin's Creed" . Il director ha risposto che potrebbe essere una buona idea e ha fatto l'esempio di BioshockBioshock InfiniteCosa ne pensate di tutto questo? Vi piacerebbe vedere un inFamous ambientato in un posto diverso?

Andrea Parlati

Appassionato di videogiochi (TPS, survival horror e action-adventure i suoi generi preferiti), film e sport sin dalla tenera età e comincia la sua carriera videoludica con i cabinati e con le console Nintendo (SNES e Game Boy). Ma l'amore sboccia con la prima console Sony e da quel momento cambiò tutto...