PES 2015, Konami spiega perché ha deciso di inserire le microtransazioni

Una scelta non condivisa da molti appassionati della serie calcistica di Konami. PES 2015 potrà contare su un sistema di micro transazioni.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PC PS4 XONE PS3 XBOX 360

Nella giornata di oggi James Cox, capo dello studio inglese di Konami - che ha dato il proprio contributo nello sviluppo del gioco - ha spiegato perché la software house ha deciso di introdurre il sistema delle micro transazioni in PES 2015. Il sistema funzionerà con la valuta reale, e permetterà agli utenti di acquistare calciatori forti, senza dedicare molte ore di gioco. Ovviamente ciò non andrà ad eliminare la valuta virtuale. In poche parole, Cox ha affermato che ci saranno persone disposte a dedicare molte ore di gaming per creare la propria squadra sul nuovo gioco della serie calcistica PES, e al contrario ce ne saranno altre che non avranno questa possibilità, quindi per poter migliorare il proprio club potranno fare uso della valuta reale, così da poter acquistare giocatori forti e adatti alle proprie esigenze di squadra.

Che ne pensate di questa aggiunta? 

Marino D'Angelo

Mi chiamo Marino e sono di Roma. Ovviamente sono un appassionato di videogiochi (sennò che ci sto a fare qui!? ) Mi piace leggere, scrivere e condividere le mie passioni con gli altri. Questa è una delle motivazioni che mi ha spinto a provare a diventare un redattore di questo settore. Più andavo avanti e più mi piaceva. Dopo varie esperienze, ho deciso di avviare il progetto KingdomGame.it, insieme ad altri ragazzi che condividono la mia stessa passione. I miei generi preferiti sono:
- TPS, FPS, Free roaming, Sportivi e strategici.