La demo di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4 è finalmente disponibile

Voi l'avete già scaricata? Quali sono le vostre impressioni?

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 XONE PC
L'epopea finale di Naruto e Sasuke L'epopea finale di Naruto e Sasuke

Come era stato già preannunciato alcune settimane fa, da oggi è disponibile la demo di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4 sugli store digitali Playstation Xbox. Sul web sono già emerse diverse immagini e video gameplay - sebbene i contenuti di questa versione di prova erano stati già resi noti dagli stessi sviluppatori durante un lungo livestream di circa un'ora sul canale Twitch di Bandai Namco.

La demo ci permetterà di provare in anteprima l'epica battaglia tra Hashirama Senju, il Primo Hokage, e il suo rivale Madara Uchiha in uno scontro per decidere la leadership del Villaggio della Foglia e di toccare con mano il nuovo gameplay del titolo in una serie di scontri. 

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 4 sarà rilasciato il 5 febbraio 2016 su Playstation 4, Xbox One e PC e segnerà l'esordio della serie picchiaduro dedicata al ninja biondo su console di nuova generazione, oltre a essere il capitolo conclusivo della saga: il manga, ideato da Masashi Kishimoto, si è da poco concluso mentre l'anime si avvia verso il finale, ma assisteremo davvero all'addio degli shinobi dal panorama videoludico? Sembrerebbe di no, ma intanto godiamoci questo nuovo capitolo che vedrà Naruto e i suoi amici impegnati nella battaglia finale per salvare il mondo dalla follia di Madara e Kaguya.

Ecco il livestream di un'ora
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.