Boss nuovi, vecchi e randomici per il nuovo Doom

Grazie ad alcune immagini apparse in giro sulla rete, veniamo a conoscenza di succose novità sul nuovo Doom.

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PS4 XONE PC
Sei pronto a scatenare l'inferno ? Sei pronto a scatenare l'inferno ?

In seguito alle due beta di Doom, rilasciate tra ottobre e dicembre 2015, siamo venuti a conoscenza delle nuove meccaniche di gioco, di tutti i nemici presenti e delle nuove armi.
La sorpresa però è arrivata oggi, quando sono stati "rilasciati" alcuni documenti su quello che potrebbe essere il prodotto finale.

Partendo dall'inizio, su una lista denominata "Al Monsters" vengono riportati i nomi di alcuni boss, già presenti nei vecchi Doom, come per esempio lo "Spider Mastermind " conosciuto anche come "Spiderdemon" che a quanto pare tornerà a farci compagnia, insieme al suo amico "Arch-Vile". Oltre a questi due ragazzoni, nella lista compaiono numerosi nemici già presenti nella beta, e che quasi sicuramente, ritroveremo nel prodotto finale, come ad esempio: Zombie, Imps, Hellified Soldati, Hellknights, Mancubus ecc...

Ma la cosa più interessante è senza dubbio, una dicitura riguardante gli incontri con i boss, infatti in un altro testo, troviamo la dicitura "how much time should pass between spawned bosses", per i non anglofoni: "quanto tempo deve passare tra lo spawn dei boss".
Questo significa che gli incontri con i vari boss non saranno solo scriptati ma anche casuali.

Infine, un utente del "Doomworld" chiamato Mr.Dope ha pubblicato una serie di immagini sulle varie armi, subito rimosse dagli sviluppatori del gioco.

Non ci resta che attendere la release del nuovo Doom prevista per il 13 maggio su PS4, Xbox One e PC nel frattempo godetevi la beta multiplayer che vi lasciamo qua sotto.

 

Viuleenza !
Mauro Brisacani

Mauro Brisacani nasce a Bari nell'ormai lontano 1995. La passione per i videogiochi lo accompagna sin dalla tenera età quando mise le mani sul suo primo PC. Studente presso l'Università degli studi di Bari, sogna di divenire un giornalista e/o critico videoludico o sportivo.