Uncharted 4: Fine di un Ladro, un video confronto mostra le differenze tra la demo dell'E3 e lo story trailer

Apparente downgrade grafico...

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4
L'ultima avventura di Nathan Drake? L'ultima avventura di Nathan Drake?

Uncharted 4: Fine di un Ladro è uno dei videogiochi più attesi del 2016, sicuramente l'esclusiva Playstation 4 per la quale l'hype dei videogiocatori è maggiormente alle stelle. Emergono dal web molte informazioni interessanti sul motore grafico del titolo, che senza dubbio definirà nuovi standard sulla nuova generazione di console.

Grazie al canale NX Gamer ora abbiamo un quadro più chiaro sull'evoluzione grafica di Uncharted 4: possiamo ammirare un video confronto approfondito sull'ultima fatica di Naughty Dog, in particolare tra la demo che fu mostrata durante l'ultima edizione dell'E3 di Los Angeles e l'ultimo trailer pubblicato alcuni giorni fa, incentrato sullo Story Mode.

Sembrerà assurdo, ma il risultato attuale appare addirittura inferiore rispetto alle premesse di un anno fa: sembrerebbe, dunque, che Uncharted 4: Fine di un Ladro abbia subito un leggero downgrade grafico. Come la prenderanno i fan più sfegatati? In ogni caso il responso attuale non appare per niente male, ma ci viene spontaneo interrogarci su come sarebbe stato se gli standard tecnici fossero rimasti quelli dell'annuncio. 

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti, nel frattempo ecco a voi, in calce alla news, il video di comparazione tra le due differenti versioni del titolo, che ormai è in dirittura d'arrivo: la release di Uncharted 4: Fine di un Ladro avverrà il 26 aprile prossimo sulla console ammiraglia Sony.

Ecco il video comparativo
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.