Street Fither V aveva inizialmente una grafica realistica

Senza lo stile animesque e le linee spesse non sarebbe uno Street Fighter ma Capcom inizialmente voleva rischiare

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 PC
Come sarebbe stato se... Come sarebbe stato se...

In attesa della nostra recensione di Street Fighter V -che sarà online entro oggi, continuate a seguirci- vi chiediamo: vi sarebbe piaciuto che questo picchiaduro avesse una grafica più realistica e meno orientata allo stile cartoon? Il producer Koichi Sugiyama del titolo, parlando ai microfoni di GameSpark ha raccontato che inizialmente questo quinto capitolo non doveva avere lo stile che noi oggi conosciamo.

"All'inizio dello sviluppo, onestamente, eravamo orientati verso una grafica fotorealistica" dice Sugiyama, ricordando inoltre che il motore grafico utilizzato per Street Fighter V è l' Unreal Engine 4, ben noto per le sue alte potenzialità fotorealistiche. "Ma, come ci si aspetterebbe, senza una presentazione animesque e grosse linee il gioco non rispecchierebbe lo stile degli Street Fighter. Di conseguenza abbiamo accantonato questa idea."

Grazie alla richiesta di GameSpark possiamo anche vedere come sarebbe apparso il titolo proprio con l'idea iniziale - aprite l'immagine di copertina di questo articolo per gustarvela al meglio. Di sicuro questo avrebbe rappresentato un notevole cambiamento in Street Fighter V ma anche nel totalitario franchise intorno a questo brand. Lo stile animesque di questa saga è indissolubile ma è impossibile non chiedersi se questa idea possa un giorno essere ripescata ed utilizzata fino in fondo per dare una nuova immagine alla saga.

Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

fonte: Kotaku.com

Matteo Bruno

Appassionato di videogames, di manga, film e libri fantasy. Sempre pronto a dire la sua e a cercare tutte le novità riguardo agli argomenti a lui cari.