Uncharted 4: Naughty Dog non ha ancora le idee chiare sul DLC single player

Una cosa è certa: il titolo avrà un'espansione in stile Left Behind

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS4
Dai, che manca un mese! Dai, che manca un mese!

Ogni giorno, ormai, si parla di Uncharted 4: Fine di un Ladro, probabilmente l'esclusiva Playstation 4 più attesa di questo 2016. Se, da un lato, i piani alti di Naughty Dog lasciano già qualche indizio su un futuro e molto ipotetico Uncharted 5, dall'altro sembra che il team di sviluppo non abbia ancora le idee molto chiare su come strutturare il DLC in single player che sarà rilasciato qualche tempo dopo la pubblicazione del titolo.

Lo ha dichiarato Neil Druckmann, creative director di Uncharted 4 presso Naughty Dog, in occasione di una recente intervista alla testata Toronto Sun: per ora, dunque, non si conoscono dettagli sull'espansione, ma anche in questo caso qualche minuscolo indizio è già stato svelato dallo stesso Druckmann. Nell'intervista ha infatti detto:

“Ci sono alcune idee che stiamo prendendo in considerazione per il contenuto scaricabile aggiuntivo legato alla modalità giocatore singolo di Uncharted 4, ma ancora non abbiamo deciso nulla. Il finale del gioco conclude un arco narrativo e non vogliamo ritoccarlo o modificarlo. Stiamo pesando a un qualcosa in stile Left Behind di The Last of Us.”

Un DLC incentrato su un flashback, dunque, che probabilmente ripercorrerà le origini di uno dei personaggi principali - magari lo stesso Nathan o, perché no, l'amato Sully - così come è stato per l'espansione del capolavoro di Naughty Dog del 2013 con protagonisti Ellie e Joel.

L'hype per Uncharted 4: Fine di un Ladro è alle stelle. Noi abbiamo messo mano alla sessione di gioco ambientata in Madagascar e abbiamo raccolto le nostre impressioni in un provato. Inoltre il nostro responsabile editoriale Marino D'Angelo e il caporedattore Riccardo Rossi hanno espresso le loro opinioni sulla demo single player in una videoanteprima.

Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.